Arte e cibo, a Roma un nuovo incrocio. Parte con Mariangela Levita SKIN TaSTE, progetto di installazioni sulla facciata dello spazio PortoFluviale: ecco le immagini in anteprima

“La riqualificazione estetica dell’area e la volontà di fondare un nuovo incubatore di creatività con la missione specifica di generare una sinergia tra due mondi non poi così distanti come l’arte e il cibo”. Questi gli obbiettivi di SKIN TaSTE, progetto che ogni quattro mesi coinvolgerà un artista di fama nazionale ed internazionale invitandolo a […]

La riqualificazione estetica dell’area e la volontà di fondare un nuovo incubatore di creatività con la missione specifica di generare una sinergia tra due mondi non poi così distanti come l’arte e il cibo”. Questi gli obbiettivi di SKIN TaSTE, progetto che ogni quattro mesi coinvolgerà un artista di fama nazionale ed internazionale invitandolo a reinterpretare la facciata di PortoFluviale, ristorante / pizzeria / cockteleria ospitato a Roma da un ex deposito degli  anni ‘20, in zona Ostiense.
Il progetto prende il via proprio domani 12 dicembre 2013, primo anniversario di Porto Fluviale, con l’installazione Fusion Color di Mariangela Levita, curata da Adriana Rispoli in collaborazione con Incontri Internazionali d’Arte con il supporto di Banca Generali Private Banking. Un’opera che “nasce dall’accostamento concettuale della tavolozza del pittore con il tavolo dello chef, dall’assimilazione dei colori agli ingredienti”. Noi siamo andati a dare un’occhiata in anteprima, scoprendo il dialogo che si viene a creare – in una zona come l’Ostiense, ovvero la palestra della Street Art capitolina – con la vicina grande installazione di Blu: ecco le immagini…

Cocktail vernissage: giovedì 12 dicembre 2013 – ore 18.00
Via del Porto Fluviale 22 – Roma
www.portofluviale.com

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Nel 2007 ha curato la costituzione, l’allestimento ed il catalogo del Museo Nino Cordio a Santa Ninfa (Tp). Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. Ha collaborato con diverse riviste specializzate, e nel 2008 ha co-fondato il periodico Grandimostre, del quale è stato coordinatore editoriale. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Fa parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.