Una finestra sull’Art Market ungherese. Tante immagini dalla fiera di Budapest, che conferma il “gemellaggio” con Art FaCTory di Catania

  Circa 1.300 metri quadrati di esposizione con oltre 400 artisti provenienti da 12 paesi, Austria, Canada, Germania, Israele, Italia, Kazakhstan, Romania, Slovenia, Turchia, Regno Unito, USA, oltre all’Ungheria. Una seducente ed elegante Budapest ha ospitato l’edizione 2012 dell’Art Market, fiera d’arte contemporanea ungherese che ha registrato un’ottima partecipazione di pubblico. Il Millenaris Park, sede […]

 

Circa 1.300 metri quadrati di esposizione con oltre 400 artisti provenienti da 12 paesi, Austria, Canada, Germania, Israele, Italia, Kazakhstan, Romania, Slovenia, Turchia, Regno Unito, USA, oltre all’Ungheria. Una seducente ed elegante Budapest ha ospitato l’edizione 2012 dell’Art Market, fiera d’arte contemporanea ungherese che ha registrato un’ottima partecipazione di pubblico. Il Millenaris Park, sede della fiera, ha regalato agli espositori ampi spazi per un allestimento elegante e modulato con cura. La struttura, suddivisa in due edifici comunicanti, ha ospitato da una parte (building B) le gallerie d’arte, dall’altra (building D) gli art projects. Ad arricchire il calendario degli eventi in fiera un intenso programma di incontri pomeridiani, titolo Inside Art, con la partecipazione di esperti d’arte contemporanea, docenti e curatori.
E anche l’Italia è stata ben rappresentata, con una delegazione spiccatamente siciliana, attirata dal “gemellaggio” con la fiera Art FaCTory 03 di Catania. Presenti la galleria d’arte Arionte Arte contemporanea, l’accademia di Belle Arti di Catania, presente con diversi artisti tra giovani promesse e docenti, e la stessa Art FaCTory 03. In anteprima assoluta, infatti, Budapest è stata protagonista della presentazione ufficiale della terza edizione, in programma dal 21 al 24 marzo 2013 a Catania. E la partnership tra le due fiere continuerà quindi l’anno prossimo, con la presenza di Art Market – che onora fino in fondo il suo slogan think global – ad Art FaCTory 03. Intanto, a bilanci stilati, ecco una fotogallery della fiera ungherese…