Un giardino segreto ad Hyde Park. È il Serpentine Pavilion, per il 2011 firmato dallo svizzero Peter Zumthor

Se ne è già parlato molto, e anche noi di Artribune vi abbiamo mostrato qualche disegno in anteprima. Qualcuno, da qui al 16 ottobre, fino a quando cioè resterà aperto al pubblico, ci capiterà senz’altro a vederlo di persona. Del resto il Serpentine Pavilion resta una delle classiche attrattive per gli art lovers in vacanza […]

Se ne è già parlato molto, e anche noi di Artribune vi abbiamo mostrato qualche disegno in anteprima. Qualcuno, da qui al 16 ottobre, fino a quando cioè resterà aperto al pubblico, ci capiterà senz’altro a vederlo di persona. Del resto il Serpentine Pavilion resta una delle classiche attrattive per gli art lovers in vacanza a Londra: in passato il progetto ha visto impegnati architetti come Zaha Hadid nel 2000, Oscar Niemeyer nel 2003, Rem Koolhaas nel 2006, Frank Gehry nel 2008, fino a Jean Nouvel, lo scorso anno.
Quest’anno l’architetto chiamato alla tenzone è lo svizzero Peter Zumthor, che ha allestito – affiancato come di consueto dallo studio Arup – la sua elegante struttura in legno nera attorno a un giardino piantato da Piet Oudolf. Ecco qua una bella serie di foto…