I 10 migliori stand di Arte Fiera Bologna. Ecco la nostra selezione

10 stand che ci hanno convinto maggiormente ad Arte Fiera Bologna. Ecco la nostra selezione degli spazi da non perdere. Da nord a sud.

Artefiera 2018, Galleria Città Project, ph. Irene Fanizza
Artefiera 2018, Galleria Città Project, ph. Irene Fanizza

È una fiera italiana Arte Fiera Bologna. Ecco perché non troverete in questa selezione curiosi spazi orientali o degli Stati Uniti, ma una solida rappresentazione di gallerie che fanno tanta buona arte nel nostro Paese, spaziando da nord a sud. In una Arte Fiera, che tutto sommato ci sta piacendo, per l’organizzazione degli spazi e per il programma collaterale delle iniziative, abbiamo riflettuto parecchio prima di lanciarci in questa nostra selezione dei meglio stand della fiera. Ecco cosa ci ha convinto di più. Fateci sapere cosa ne pensate.

1. GALLERIA ALESSANDRA BONOMO, ROMA

Artefiera 2018, Galleria Alessandra Bonomo – ph. Irene Fanizza

Bastano il mega progetto di Joan Jonas, l’installazione di Annie Ratti, le grandi tele di Graeme Todd, quelle piccole e preziose del duo di ex musicisti Harry Adams, fino al lavoro a metà tra installazione e ricerca tecnologica e sul cyberspace, di una giovane artista come Valentina Vetturi, a fare dello stand di Alessandra Bonomo uno dei migliori della fiera bolognese?

2. GALLERIA EMILIO MAZZOLI, MODENA

Artefiera 2018, Galleria Mazzoli, ph. Irene Fanizza

Altrettanto muscolare è l’enorme spazio occupato dalla storica galleria di Emilio Mazzoli (Modena), che mette in mostra cose da pazzi, come grandi opere di Robert Longo, due sontuose pareti dedicate a Mario Schifano, una tela da capogiro di Alex Katz, un affascinante Mimmo Paladino, tra gli altri. Da non perdere.

3. THOMAS BRAMBILLA, BERGAMO

Artefiera 2018, Galleria Thomas Brambilla – Edoardo Piermattei, ph. Irene Fanizza

È nella main section, ma presenta un solo show di Edoardo Piermattei, giovane marchigiano che costruisce nello stand una vera e propria piazza, con i suoi portici e le sue architetture. Surreale la pittura che ricopre le superfici, con scabri, espressivi interventi a colori pastello, distorcendo completamente lo spazio in cui si svolge.

4. UMBERTO DI MARINO, NAPOLI

Artefiera 2018, Galleria Umberto di Marino – Eugenio Espinoza, ph. Irene Fanizza

È la selezione degli artisti a premiare il grande stand di Umberto Di Marino, Napoli, che viene a Bologna con artisti come Francesca Grilli, Francesco Jodice, tra i più importanti fotografi italiani della sua generazione (la sua opera qui occhieggia ed è speculare a Pesci Rossi di Vettor Pisani), e un monumentale Eugenio Tibaldi, o dei delicatissimi Vedovamazzei, per citare solo alcuni della grande “corazzata” della galleria.

5. CITTÀ PROJECTS, VERONA

Artefiera 2018, Galleria Città Project, ph. Irene Fanizza

Arte Fiera segna anche il ritorno di una galleria, Studio la Città di Verona, assente dalle fiere dal 2012, che torna con il marchio Città Projects con il logo, disegnato negli anni ’70 da Stepan Zavrel, per la prima galleria del brand veronese, e un progetto della giovane ravennate Giorgia Severi, classe 1984. In mostra le grandi calcografie dell’artista, in un progetto coraggioso, che racconta la relazione tra uomo e paesaggio.

6. FRANCESCA ANTONINI, ARTE CONTEMPORANEA, ROMA

Artefiera 2018, Galleria Francesca Antonini

Come per Di Marino, va premiata anche in questo caso per la selezione la galleria che porta con sé l’eredità dello storico spazio Il Segno, con uno stand pazzesco ricco di giovani pittori figurativi italiani bravissimi come Guglielmo Castelli e Enrico Tealdi. Scelta coraggiosa, che valorizza i giovani talenti italiani, con una modalità professionale che ricorda più la Francia o la Germania che il nostro Paese.

7. GALLERIA METRONOM, MODENA

Artefiera 2018, Galleria Metronom, ph. Irene Fanizza

Tra le poche gallerie della sezione fotografia Metronom attrae per il suo internazionalissimo stand colorato e per la selezione di artisti, con una fotografia delicata e non convenzionale. Spiccano nella selezione, le bellissimi immagini, che ricordano paraventi antichi, di Sanna Kannisto  e le lambda poppeggianti di Christto & Andrew.

8. MLB, FERRARA

Artefiera 2018, Galleria MLB – Mustafa Sabbagh, ph. Irene Fanizza

Se la gioca sempre bene la galleria di Maria Livia Brunelli, che ogni anno cerca di dare un senso alla propria partecipazione in fiera, trasformando lo spazio in un luogo di gioco. Quest’anno, ad esempio, il tema è la casa e per ricordare che la propria galleria è proprio una home gallery, ha portato a Bologna la propria camera da letto. Con tante belle opere.

9. GALLERIA MORONE, MILANO

Artefiera 2018, Galleria Morone – Maria Lai, ph. Irene Fanizza

In uno stand ben equilibrato, è la presenza meravigliosamente convincente de Il muro di Maria, di Maria Lai, in cemento e terracotta, ma anche delle altre opere dell’artista sarda, a spaginare totalmente le carte, proiettando lo spettatore in un universo intimo, tutto da sperimentare e toccare.

10. GALLERIA RUSSO

Artefiera 2018, Galleria Russo

Di gran livello alcuni stand delle gallerie che lavorano principalmente con il Moderno. Fra queste si distingue la Galleria Russo di Roma, che dedica una parte importante del proprio booth a una antologica pressoché museale di Duilio Cambellotti, fra dipinti e disegni.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.