archeologia & arte antica

archeologia & arte antica

Girolamo da Santacroce (Bergamo, circa 1503-Venezia, 1556) Madonna con il Bambino, quattro Santi e un donatore secondo decennio del xvi secolo Olio su tavola, cm. 31x40.5 Rovigo, Pinacoteca dell’Accademia dei Concord

Giovanni Bellini e i “suoi”. A Conegliano

Fu senza dubbio un “grande vecchio” della pittura veneta tra Quattro e Cinquecento. I suoi dipinti ebbero un successo straordinario e le sue innovazioni divennero modelli per più generazioni di artisti: Conegliano celebra il quinto centenario della morte di Giovanni Bellini con un’indagine sul suo atelier. Un percorso affascinante, approfondito anche sulle pagine del terzo numero di Grandi Mostre.
Dosso Dossi, Melissa o Circe, courtesy Galleria Borghese, Roma

I capolavori della Galleria Borghese in mostra a TEFAF Maastricht. In barba alle polemiche

Qualcuno ha bocciato l’operazione, indignandosi per la presenza di un’istituzione museale in un contesto fieristico. Ma la galleria Borghese accetta l’invito al TEFAF. Una mostra che è un omaggio a un grande collezionista, vissuto tra il Cinquecento e il Seicento.
TEFAF Maastricht 2017 - Expo Galleria Borghese Ph. Harry Heuts

Opere d’arte, arredi, gioielli. Stand milionari a TEFAF Maastricht con capolavori storici  

Diamanti e rubini, dipinti rari, oggetti d’antiquariato, manoscritti medievali, meraviglie d’Oriente. A Maastricht parte TEFAF, ritrovo mondiale per collezionisti d’arte antica. Primi scatti dalla fiera.
Il Duomo di Firenze

Danneggiamenti solo digitali: la Cupola del Brunelleschi si attiva contro il vandalismo

Niente più scritte sui muri durante le visite alla Cupola simbolo di Firenze: dopo il Campanile, due postazioni della app Autography che consente di lasciare messaggi digitali sono state installate anche in questo monumento.

Gallerie degli Uffizi, in arrivo 4 nuove mostre digitali. E Sandro Botticelli in Gigapixel

Gli Uffizi di Firenze e Google Arts and Culture insieme. Online quattro nuove mostre digitali e 73 dei capolavori conservati stabilmente nel museo. Tra le novità, anche una versione in Gigapixel della 'Nascita di Venere' di Sandro Botticelli.

La Galleria dell’Accademia di Firenze lancia l’Associazione degli Amici

Nuovo atto della direzione Cecilie Hollberg, al cui appello hanno già risposto figure legate al mondo dell’imprenditoria, delle banche, dell’arte e dell’antiquariato. Annunciata l’acquisizione di un marmo di Lorenzo Bartolini.
Il Colosseo

Cercasi direttore per il Colosseo. Online il bando, scadenza ad aprile

Ultimo tassello della riforma dei musei, promossa dal Ministero dei Beni Culturali. Manca all’appello il direttore del Parco Archeologico del Colosseo. Aperto l’iter per l’individuazione, tramite bando pubblico
Jan Fransz Verzijl, Il Giovane Bacco,1630 ca. olio su tavola, 62x48cm

L’Fbi ritrova una tela del Seicento. Storia incredibile, tra grande collezionismo e orrore nazista

Dall’Olanda del Seicento a New York, passando per la Germania nazista e il Canada. La lunga storia di un prezioso dipinto di Jan Franse Verzijl e di una collezione dispersa…
Sinibaldo Scorza, Orfeo incanta gli animali

Fra pittura e incisione. Sinibaldo Scorza approda a Genova

Palazzo della Meridiana, Genova – fino al 4 giugno 2017.La città ligure ospita la prima monografica mai dedicata al pittore e incisore genovese, apprezzato in vita da nobili, borghesi e intellettuali, ma dimenticato nei secoli successivi. Centocinque opere esposte, in gran parte provenienti da collezioni private. Tele, disegni, incisioni, narrano un percorso pittorico che elabora in maniera personale la lezione fiamminga.
Daniele da Volterra, Elia nel deserto, 1543 ca., olio su tela, cm 81 x 115, Collezione privata

Una costola di Michelangelo. Daniele da Volterra a Roma

Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma, Galleria Corsini, Roma – fino al 7 maggio 2017. Daniele da Volterra nella capitale con due dipinti (in ottimo stato di conservazione) provenienti da una collezione privata.

Appia antica: McDonald’s e Soprintendenza per un ristorante-museo. Fra archeologia e fast food

Il primo museo-ristorante d’Italia. Mangiare un hamburger e godersi una passeggiata tra le memorie dell’Antica Roma. Oppure scegliere solo la seconda opzione. Così pubblico e privato collaborano nonostante le solite polemiche.
Restauro Sala Orazi e Curiazi, Musei Capitolini. Conferenza stampa con la sindaca Virginia Raggi. Ph. Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali

Restauri Sala Orazi e Curiazi. Raggi festeggia un successo non suo. Polemica a suon...

Completato il restauro dell’affresco custodito ai Musei capitolini, nella Sala Orazi e Curiazi. Il merito è di un ricco mecenate, ma anche dell’ex sindaco Marino. Virginia raggi però se ne dimentica e dimentica anche di quanto contestò una certa cena…

I PIÙ LETTI