Diorami e memoria. Theo Drebbel a Milano

Viasaterna, Milano – fino all’11 marzo 2016. All’interno della doppia personale di Luca Andreoni e Zhou Siwei, i diorami di una giovane architetta napoletana spingono lo sguardo alla ricerca di una mappa per corrispondenze di forma. Piccoli oggetti dalla funzione ormai sconosciuta, lontani richiami di senso a una morfologia mnestica perfettamente codificata.

Print pagePDF pageEmail page

Theo Drebbel – project room #1 - installation view at Viasaterna, Milano 2016

Theo Drebbel – project room #1 – installation view at Viasaterna, Milano 2016

In una sala a piano terra, nell’arco della vetrina su strada e in una stanza più raccolta a livello ipogeo, Theo Drebbel (pseudonimo di una studentessa di architettura nata nel 1990 a Napoli) allestisce un percorso costellato da otto assemblage e da una sorta di scacchiera morfologica. Un diorama in via di composizione, che deve essere agito, costruito, mossa dopo mossa, da due diversi soggetti, posti l’uno di fronte all’altro. Mosse associative che hanno costituito una giuria e indetto una performance dell’artista, durante l’inaugurazione. Theo Drebbel – project room #1 è il primo capitolo di una serie di progetti complementari che affiancano la mostra principale, in questo caso la doppia personale di Luca Andreoni e Zhou Siwei. Le cui opere vengono semplicemente attraversate prima di giungere, al piano inferiore, in un ambiente che mette in dialogo sette disegni a china con i tableaux, ristabilendo l’ordine mnemonico, meticoloso e intenzionale, prescelto dall’artista.

Ginevra Bria

Milano // fino all’11 marzo 2016
Theo Drebbel – project room #1
VIASATERNA
Via Giacomo Leopardi 32
02 36725378
[email protected]
www.viasaterna.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/51918/project-room-1-theo-drebbel/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community