My Name Is Janez Jansa

Arriva sul web, con un lancio ufficiale su Artribune Television, il film che racconta l'incredibile storia di tre artisti, attivi in Slovenia, che cambiarono il loro nome con quello di un noto politico sloveno

Print pagePDF pageEmail page

Era il 2007 quando Emil Hrvatin, Davide Grassi e Žiga Kariž, tre artisti attivi in Slovenia, cambiavano legalmente il proprio nome in “Janez Janša”, rubandolo all’allora Presidente del Consiglio sloveno e leader del partito conservatore SDS. Una performance, un gesto simbolico fortissimo, una forma radicale d’arte pubblica, un progetto tra arte e vita, pieno di rimandi filsofici, estetici, politici, sociali, coronato da un documentario. Dopo aver girato diversi festival internaizonali, il film arriva sul web, “My Name is Janez Janša” arriva finalmente sul web, in versione integrale, con un lancio ufficiale su Artribune Television, media partner del progetto.

Per approfondire:

www.artribune.com/2015/04/my-name-is-janez-jansa-i-tre-artisti-che-rubarono-il-nome-a-un-politico/

My Name Is Janez Jansa

My Name Is Janez Jansa

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community