Archivio / marzo, 2013

Jorge Rodriguez-Gerada, Vogelvrije Vrouwen, 2013

Land art in difesa dei diritti delle donne. Jorge Rodriguez-Gerada trasforma un’isolletta olandese in un volto femminile. Un progetto insieme alla fondazione Mama Cash

Mama Cash è una fondazione olandese, impegnata nella tutela e nella promozione dei diritti delle donne nel mondo. Sensibile alla causa, l’artista cubano-americano Jorge Rodriguez-Gerada ha messo a punto il suo ultimo intervento di land art, proprio a sostegno del lavoro di……

Commenta
PhC Capalbiofotografia Festival 2013 4

Fotografia o pittura? Nel weekend maremmano si inserisce anche la quinta dizione del festival Capalbiofotografia: ecco qualche immagine dall’opening

“Legare la fotografia classica alla fotografia contemporanea; e attribuire alla fotografia d’autore, che scaturisce solo da un forte bisogno personale senza incarichi alle spalle, un valore fortissimo che abbatte il muro della divisione tra artisti e fotografi”. Sono queste le idee che……

Commenta
Jeremy Deller - Rejected tube map cover illustration

Da cimitero dei sogni infranti a vetrina di nuove possibilità: compie un anno MoRE, il museo virtuale che raccoglie progetti artistici mai realizzati. E inaugura la sua prima temporanea on-line, con opere originali di Presicce, Bertocchi, Hirsch…

Un museo che non c’è inaugura una mostra che, va da sé, non esiste. Eppure si vede. Considerato che il sipario si alza lunedì 1 aprile è lecito pensare, sulle prime, al classico pesce: trattasi invece dell’evento che celebra il primo anno……

Commenta
Mei Xian Qiu, Bloom, particolare

Rosa fresca aulentissima: la Cina di Mei Xian Qiu

Da Paci Contemporary, a Brescia, una personale della fotografa americana di origini asiatiche Mei Xian Qiu. Due anni di ricerca e un solo soggetto: la Cina, sua terra di elezione. Un racconto fotografico che mette in posa i…

Commenta
David Oropeza e i suoi figli

Colore su epidermide. Un documentario sul tattoo

Come ha fatto il tatuaggio a passare da segno distintivo di bande criminali a espressione popolare? La storia del tattoo “chicano” nel film documentario di…

Commenta
Un dolce omaggio ad Andy Warhol

Non c’era solo zuppa Campbell nella dieta di Andy Warhol, ma anche tanti dolci. A mezzo secolo dall’uscita del suo eretico ricettario e in vista della retrospettiva al Museo del Novecento, la cake designer Simona Galimberti sforna un goloso omaggio al re della Pop Art

Se lo dice la televisione allora deve essere vero: un vecchio adagio del tempo dei nonni, ad accettare supinamente il Verbo passato in bianco e nero da mamma RAI. Una sentenza, inoppugnabile, valida ancora oggi: in tempi di emorragia degli investimenti in……

Commenta
Francesco Locatelli, L’immane concretezza, veduta della mostra presso Studio Apeiron, Sovico 2013

La vertigine di Francesco Locatelli

Nella factory contemporanea di Studio Apeiron trova spazio “L’immane concretezza”. È la prima personale di Francesco Locatelli, che indaga il rapporto tra l’uomo e la natura con disegni dal carattere contemplativo. A Sovico, nel cuore della Brianza, fino…

Commenta
Il gruppo marmoreo del Museo nazionale romano, senza più le protesi

“Togliete alla statua di Marte il pene che gli attaccò Berlusconi”. Il Museo nazionale romano elimina le protesi applicate quando il gruppo era in prestito a palazzo Chigi: ma fu veramente il caimano a volerle?

Giustizia (storica) è fatta. Anche se, astrattamente, privare un Dio della Guerra degli attributi maschili non sembra cosa buona e giusta, in questo caso non ci possono essere dubbi: evirazione sia. E la vicenda è stata trattata con troppa leggerezza, per stare……

Commenta
Jean Baudrillard

Complottismi Anni Novanta

Baudrillard il filosofo politico, l’antropologo, il sociologo impegnato. Studioso di estetica, raramente. Poi accade che tutti vanno pazzi per simulazioni e simulacri, e lui diventa una star. Che però si ribella a chi lo celebra. Salvo poi… “Il complotto dell’arte” torna in libreria….

Commenta
Masami Teraoka, 31 Flavors Invading Japan/Today's Special, 1980-82 - Courtesy Catharine Clark Gallery, San Francisco & (Art) Amalgamated, New York

Dagli Ukiyo-e alla Street Art. La Grande Mela e l’Edo Pop

La Japan Society di New York, con la collaborazione dell’Istituto delle Arti di Minneapolis, presenta Edo Pop: the graphic impact of japanese prints: trenta lavori di dieci artisti contemporanei dialogano con oltre cento stampe Ukijo-e del periodo Edo…

Commenta
Il metodo Kilgore Trout

Il metodo Kilgore Trout

Hai un romanzo in testa ma nessuna idea di come svilupparlo? Succedeva anche a un guru della scrittura come Kurt Vonnegut. Lui affidava il compito a Kilgore Trout, una sorta di alter ego votato alla sconfitta. Così però si aprono le spire della meta-letteratura……

Commenta
Crusade for Collecting per le strade di New Orleans

Quando la galleria è on the road: parte da Atlanta il progetto “Crusade for Collecting”, con un pullmino Volkswagen ad attraversare gli States per creare dal basso una nuova generazione di collezionisti

Un pullmino Volkswagen immatricolato nel 1977, livrea verde acqua, sfreccia lungo le strade della California: prossima fermata Venice Beach. Data prevista per l’arrivo: sabato 6 aprile. Difficile scansare dalla mente l’immagine del raduno hippie, ancora più arduo accettare il fatto che il……

Commenta
John Lennon e Yoko Ono alla conferenza stampa di presentazione di Nutopia

Il sogno hippy di John e Yoko. Nutopia, l’isola che non c’è, dopo quarant’anni c’è ancora. Una mostra immateriale, ricordando un’opera che celebrava il senso della libertà

Un luogo senza terra, senza frontiere, senza passaporti e appartenenze. O meglio, un luogo che appartiene a tutti, uno stato mentale. Idea, concetto, utopia. Anzi, una “Nutopia”: neologismo che nell’unione di “new” e “topos” incarna la possibilità semantica di una geografia della……

Commenta
Prix Pictet 2013, Gallery of Photography, Dublino 4

100mila franchi di premio, e una mostra che gira tutta Europa. C’è una banca svizzera dietro il Prix Pictet per la fotografia: in anteprima le immagini della mostra a Dublino

È diventato rapidamente uno dei premi più prestigiosi del panorama internazionale, vista la ricca dotazione: 100mila i franchi svizzeri per il vincitore, circa 82mila euro. Istituito dalla banca ginevrina Pictet & Cie nel 2008, il Prix Pictet per la fotografia è dedicato……

Commenta
Armando Pizzinato, Liberazione di Venezia, 1952, olio su tela, Collezione CGIL Direzione Nazionale, Roma

Armando Pizzinato. Casa e bottega

Negli Anni Cinquanta, quando arte e politica erano la stessa cosa, la storia di un artista di indole astratta che, per mantenersi coerente con l’ideologia, prova a farsi figurativo. In mostra alla Galleria di Arte Moderna e Contemporanea…

Commenta
Al lavoro nella distilleria Glenfiddich

Se in Italia a sostenere l’arte contemporanea sono le cantine vinicole, in Scozia ci pensano le distillerie di whisky. Tre mesi di residenza alla Glenfiddich per otto artisti internazionali: prima scelta il canadese Daniel Barrow

Tre mesi di residenza: vitto e alloggio naturalmente gratuiti; così come gli spostamenti in prima classe, è chiaro. Un contributo di millequattrocento sterline al mese, quasi seimila di budget per realizzare un progetto a tema libero e senza data di consegna: purché……

Commenta
Backstage del cortometraggio Slang

Cultura e benessere. L’esempio di Industria Scenica

La cultura come motore e risorsa strategica per lo sviluppo sociale ed economico di una comunità. Ne parliamo con Andrea Veronelli, presidente di Industria Scenica,…

Commenta
Alice Ronchi, Saetta, 2013

Guasconate di giovani nati alla fine degli Anni Ottanta

Da Gasconade va in scena il felice dialogo tra le opere di due giovani artisti, assolutamente complici e antagonisti nel sovrapporre i vettori mediatizzati delle loro sculture. Opere e “cosine” che sono il cascame di pratiche contemporanee. A…

Commenta
Nick Cave, I Heard New York, Grand Central Station, New York 4

A cavallo, alla Grand Central Station. New York impazzita per la performance di Nick Cave: Artribune c’è andata, ed è tornata con video e tante immagini…

Alla domanda “Come e andata?”, lui risponde: “È ancora molto surreale, e come un sogno, sono qui da 10 giorni ormai, ho visto 10 performances, e continua a sorprendermi ogni giorno, continua ad essere un’esperienza nuova, e il pubblico è pazzesco, i……

Commenta
La scuola progetta a Gaza da Mario Cucinella

More with less

Se le archistar costruiscono il meno con il più, nel senso che le loro opere si caratterizzano per un surplus di forma e di mezzi tecnici a disposizione, l’imperativo oggi è, al contrario, di realizzare il più con il meno: more with less. L’affondo di Luigi Prestinenza Puglisi….

Commenta
John Henry Newton – Maximum quality for everyday - veduta della mostra presso Frutta Gallery, Roma 2013

John Henry Newton. In caso di pioggia

La galleria Frutta ribadisce la sua linea “vitaminica” con la personale di un giovane e promettente artista inglese. Rapidità, leggerezza e quotidianità. Perché nella vita tutto è last minute. Persino gli ombrelli, se dovesse mettersi a piovere. A…

Commenta
Pagina 1 di 22
12345...1020...Ultima »