London Updates: la fiera d’arte e design PAD compie 10 anni. E apre a Mayfair la Frieze Week

Edizione del decennale per l’evento che anima uno dei quartieri più artistici di Londra. E che si rifà il look: tingendo di bianco il suo storico padiglione nero

Londra, la fiera PAD 2016
Londra, la fiera PAD 2016

Il grande giorno è arrivato: si inaugura la Frieze week a Londra con l’apertura della fiera di arte e design PAD a Berkeley Square, nel cuore di Mayfair. Il primo di una lunga serie di eventi artistici e culturali che terranno puntati i riflettori del mondo dell’arte sulla capitale inglese fino a domenica.
Tempo di grandi celebrazioni per la fiera di origini parigine, che dieci anni fa ha aperto per la prima volta i battenti anche a Londra. E così, per l’occasione, il tradizionale padiglione nero si veste di bianco, accogliendo sessantacinque espositori provenienti da tutto il mondo.

FONTANA, BONALUMI E GLI ALTRI
Se si parla di design ed arte, l’Italia non poteva assolutamente mancare, rappresentata quest’anno dalla Galleria Mazzoleni, che espone un’invidiabile collezione di lavori dei grandi protagonisti del dopoguerra italiano, tra cui Agostino Bonalumi, Enrico Castellani, Fausto Melotti, Lucio Fontana, Alberto Burri, Piero Manzoni e Michelangelo Pistoletto. Maestri Italiani protagonisti non solo delle fiere ma anche delle case d’asta d’oltremanica: da non perdere questa settimana l’appuntamento con The Italian Sale giovedì sera da Christie’s e venerdì sera da Sotheby’s. “Pad è una fiera” commentano dalla galleria “che predilige la qualità alla quantità. Siamo in pochi ad esporre, ma tra gli stand si può ammirare il meglio del design e dell’arte moderna e contemporanea internazionale”.
L’eccellenza italiana si manifesta anche nell’eleganza del design contemporaneo proposto da Nilufar (Stand B16), altra galleria italiana presente a PAD. “Una fiera elegante e sofisticata” spiega la titolare Nina Yashara cui partecipiamo da anni, ottenendo sempre un ottimo riscontro”. D’accordo anche Leonardo Farsetti, della omonima galleria fiorentina, che dichiara: “siamo orgogliosi di esporre a PAD poiché è divenuto un evento imperdibile per i collezionisti d’arte e design ed è indubbiamente una fiera di grande gusto”.

LE PRIME IMPRESSIONI
In Berkeley Square si ha l’impressione di ritrovarsi in una boutique del lusso parigino sia per lo stile raffinato che per la lingua franca che sembra essere divenuta il francese, ciò dovuto alla presenza di un ingente numero di gallerie d’Oltralpe tra gli stand della fiera. Gli allestimenti sono curati con una formidabile attenzione al dettaglio, in particolar modo lo stand di David Gill con la personale dell’artista americana Michele Oka Doner che abbaglia i visitatori all’entrata. Sorprendente anche l’allestimento di Hamiltons che ricrea un’ambientazione giapponese per valorizzare le foto di Nobuyoshi Araki. Anche la galleria Sarah Myerscough cattura l’attenzione dei passanti con un oggetto di design ricercato: il tavolo Abyss realizzato con materiale plastico e legno per supportare una rappresentazione 3D di mappe geologiche.

– Federica Beretta

3 – 9 ottobre 2016
PAD
Londra, Berkeley Square
pad-fairs.com

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Federica Beretta
Direttrice di una galleria d'Arte Contemporanea nel quartiere di Chelsea a Londra in cui organizza mostre per artisti affermati ed emergenti. Nella capitale inglese ha frequentato un master in Arts Management e studiato Contemporary Art al Sotheby's Institute of Art . Laureata in Lettere Moderne a Parma, citta' in cui ha lavorato come giornalista per diversi anni occupandosi di cronaca, arte, cultura e viaggi.