Salone Updates: la galleria Nilufar si fa in tre. Brasile e Depot a Milano: mentre il progetto Squat sbarca a Londra in una casa di Mayfair

Cosa succede al design da collezione al Salone del Mobile? Una proposta ricca e densa di sorprese ce la concede Nilufar, storica galleria milanese di tappeti e mobili rari diretta da Nina Yashar. Nella sede di via della Spiga, il design brasiliano è protagonista con una raccolta di pezzi vintage realizzati da 6 architetti e […]


Cosa succede al design da collezione al Salone del Mobile? Una proposta ricca e densa di sorprese ce la concede Nilufar, storica galleria milanese di tappeti e mobili rari diretta da Nina Yashar. Nella sede di via della Spiga, il design brasiliano è protagonista con una raccolta di pezzi vintage realizzati da 6 architetti e designer, brasiliani di nascita o d’adozione, tra il 1940 e il 1970. Resteranno disorientati gli amanti dei mobili in massello che contraddistinguono la produzione più nota del paese sudamericano: eppure questi oggetti – quasi tutti in multistrato – svelano una storia minore meno prevedibile e versatile, più vicina alla sensibilità e alla storia europea. Nel grande magazzino di Nilufar Depot in viale Lancetti, invece, va in scena una spettacolare successione di sipari arredati che nel colpo d’insieme assumono il valore dell’installazione: pezzi vintage, tra cui Gio Ponti su tutti, si mescolano a produzioni recenti di designer dell’ultima generazione (Peri, Faccin e Gamper tra gli altri).
L’ultima novità, però, arriva da un annuncio: per la quinta edizione di Squat, il progetto che Yashar ha fondato per superare i confini della galleria ambientando la sua collezione in residenze e spazi “altri”, ogni volta diversi e itineranti, Nilufar sbarca per la prima volta a Londra in collaborazione con Shalini Misra Ltd.. Il prossimo ambiente privato a essere oggetto di questa rivisitazione, inaugurato il prossimo 6 giugno, è un appartamento di 230 mq nel cuore di Mayfair, dove giocare ancora una volta di rimando con le peculiarità architettoniche dello spazio e con nuove incursioni nell’arte contemporanea.

Giulia Zappa

www.nilufar.com

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Zappa
Laureata in comunicazione all’Università di Bologna con una tesi in semiotica su Droog Design, si specializza in multimedia content design e design management a Firenze e New York. Da oltre dieci anni lavora come design&communication strategist, occupandosi di progetti a cavallo tra comunicazione e prodotto. Ha insegnato Comunicazione Multimediale all’Accademia di Belle Arti di Roma. È consulente per programmi internazionali di design per lo sviluppo. Giornalista pubblicista, per Artribune è responsabile editoriale delle pagine dedicate al design.