Art Digest: Jake e Dinos, le nuove Pussy Riot. Giubileo di capolavori per Her Majesty Elizabeth. Rachel o Tiziano? Rachel, Rachel, Rachel…

  Jakee Dinos Chapman? Nazisti. Polemiche sulla mostra The End of Fun, al Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo, con opere che richiamano l’immaginario nazista e anche religioso, che potrebbe violare le leggi russe in materia di estremismo. Ed il fantasma delle Pussy Riot torna a farsi vivo… (independent.co.uk) Art save the Queen. Il giubileo di […]

Rachel Whiteread - Tree of Life

 

Jakee Dinos Chapman? Nazisti. Polemiche sulla mostra The End of Fun, al Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo, con opere che richiamano l’immaginario nazista e anche religioso, che potrebbe violare le leggi russe in materia di estremismo. Ed il fantasma delle Pussy Riot torna a farsi vivo… (independent.co.uk)

Art save the Queen. Il giubileo di diamante della Regina Elisabetta si festeggia anche con un centinaio di opere donate da artisti come Anish Kapoor, Tracey Emin, David Hockney, Grayson Perry. Esposte a Buckingham Palace nel 2013… (bbc.co.uk)

150 opere, una delle più importanti collezioni di Surrealismo al mondo, valore 120 milioni di euro. Ulla e Heiner Pietzsch li donano alla città di Berlino, a patto che siano esposte nella Museuminsel: e sorgono I problem, che rischiano di mandate tutto a monte… (spiegel.de)

Rachel Whiteread batte Tiziano. Un sondaggio tra i frequentatori di musei chiede di votare l’opera preferita fra quelle acquisite nel 2012 grazie all’Art Fund inglese: e il fregio Tree of Life, per la facciata della Whitechapel Gallery, si impone su Diana e Atteone… (artdaily.org)

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.