Frieze New York? Costerà quanto Art Basel. E cinque volte più di The Others. Anche così si pesano le fiere d’arte

Lo spunto viene dall’annuncio che Frieze, la storica fiera d’arte londinese che notoriamente nel 2012 sbarcherà con la sua prima edizione a New York, ha aperto le applications proprio per l’edizione USA. E andando a curiosare, si scoprono prezzi degli stand da capogiro, inaspettati per una rassegna alla sua prima edizione, sia pur forte di […]

Lo spunto viene dall’annuncio che Frieze, la storica fiera d’arte londinese che notoriamente nel 2012 sbarcherà con la sua prima edizione a New York, ha aperto le applications proprio per l’edizione USA. E andando a curiosare, si scoprono prezzi degli stand da capogiro, inaspettati per una rassegna alla sua prima edizione, sia pur forte di un marchio tanto blasonato.
Insomma: farsi vedere con una spazio a Randall’s Island Park costerà qualcosa come 490 euro a metro quadrato, che riportato alla misura dello stand più piccolo (40 m2) fanno poco meno di 20mila euro. Lo stand XXL (120 m2) costerà quasi 60mila euro. Per 4 giorni. Roba che ti ci compri un monolocale, ma quello resta tuo a vita!
E allora andiamo a vedere il raffronto con le altre fiere: e qui c’è da restare basiti, visto che Frieze New York costa pressoché lo stesso – 4 euro di differenza a m2 – di sua maestà Art Basel. Ovvero la fiera universalmente riconosciuta come la più importante ed influente al mondo! Che sia tutto da addebitare ai livelli newyorkesi di costo della vita? A sostegno di ciò verrebbe il dato di Scope NY, una delle tante fiere gregarie per elezione, che si attesta poco più in basso, a 400 euro a m2.
E in Italia? Artissima si posizione su un 40% di queste cifre, con costi di 220 euro a m2. Decisamente più abbordabile l’esordiente The Others, con lo stand fisso da circa 20 m2 offerto a 2000 euro, ovvero 100 euro/m2.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.