Pompei è nota per la sua tragedia, per i suoi straordinari reperti perfettamente conservati, per gli affreschi e le domus che rappresentano un fermo immagine di questa città nel 79 d.C.

GLI SCANDALI DI POMPEI

Sono stati spesi fiumi d’inchiostro per descrivere ogni minuzia di questo sito archeologico unico al mondo, ma ci sono retroscena che in pochi conoscono. Il film Pompei. Eros e mito vuole ora svelare al grande pubblico tutto ciò che è stato taciuto per anni, intende svelarne i lati oscuri che nel XVIII secolo portarono la Chiesa Cattolica a nascondere alcuni dei reperti più scandalosi e scabrosi recuperati duranti gli scavi. Dalla storia d’amore tra Bacco e Arianna nella celebre Villa dei Misteri, al rapporto ambiguo tra Leda e il Cigno, dalle lotte gladiatorie sino alla disperata ricerca dell’immortalità di Poppea Sabina, seconda moglie dell’imperatore Nerone: tutte queste storie di vita vissuta sono al centro del docufilm diretto da Pappi Corsicato, prodotto da Sky, Ballandi e Nexo Digital, in collaborazione e con il contributo scientifico del Parco Archeologico di Pompei e con la partecipazione del MANN, Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

ISABELLA ROSSELLINI, GUIDA D’ECCEZIONE A POMPEI

Ad accompagnare gli spettatori alla scoperta di questi misteri, c’è una figura d’eccezione: l’attrice e modella Isabella Rossellini, che mostrerà come i miti e le opere ritrovate a Pompei abbiano ammaliato e influenzato artisti come Pablo Picasso e Wolfgang Amadeus Mozart. Nel film saranno rievocati in chiave moderna anche i miti di Bacco, Arianna, Teseo, Leda e altri, a dimostrazione di quanto l’eredità mitologica di Pompei sia ancor oggi attuale.

Non mancheranno inoltre interventi illustri di esperti quali Massimo Osanna, Direttore Generale del Parco Archeologico di Pompei dal 2014 al 2020; Andrew Wallace-Hadrill, Professore Emerito di Studi Classici, Università di Cambridge; Catharine Edwards, Professore di Studi Classici e Storia Antica – Birkbeck, Università di Londra; Darius Arya, Direttore American Institute for Roman Culture; Ellen O’Gorman, Professore Associato di Studi Classici, Università di Bristol.

Pompei. Eros e mito sarà al cinema solo il 29, 30 novembre e 1 dicembre.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Roberta Pisa
Vive a Roma dove si è laureata in Scienze politiche e Relazioni internazionali. Da sempre si occupa di cultura e comunicazione digitale. Dal 2015 è pubblicista e per Artribune segue le attività social.