La scultura di Vincenzo Vela come in un sogno

Il 5 settembre 2021 il Museo Vincenzo Vela, in Svizzera, offre l’ingresso gratuito ai visitatori e l’incontro con Adriano Kestenholz, autore del documentario musicale “Vincenzo Vela. Il sogno della materia”

Domenica 5 settembre la Rete dei Musei d’Arte del Mendrisiotto (MAM) festeggia il suo primo anno di vita. Per l’occasione i cinque musei (il Museo Vincenzo Vela, il m.a.x. museo a Chiasso, il Museo d’arte Mendrisio, la Pinacoteca cantonale Giovanni Züst a Rancate e il Teatro dell’architettura) offrono l’ingresso gratuito e propongono una serie di visite guidate ed eventi.

In particolare, alle ore 17.00, il Museo Vela organizza un incontro con l’artista e regista Adriano Kestenholz, autore della videoinstallazione “Vincenzo Vela. Il sogno della materia”, in questi giorni nelle sale del Museo.

L’installazione comprende un documentario musicale dall’omonimo titolo, che qui vi proponiamo, e una serie di sette clip musicali visionabili sul sito Play RSI. Come in un sogno, accompagnato dalle note di Andreas Pflüger, i gessi preparatori realizzati da Vincenzo Vela e in mostra al museo, incontrano così le corrispettive sculture in marmo e bronzo presenti in Svizzera, Francia e Italia.

Info: www.museo-vela.ch/vela/it/home.html

Dati correlati
AutoreVincenzo Vela
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.