Una linea è uguale a tre punti (lasciare accesa la luce contando 3 punti a mente). Lo spazio in una stessa lettera è di 1 punto. Lo spazio tra ogni lettera è di 3 punti. Lo spazio tra due parole è di 7 punti. L’avete riconosciuto? È l’alfabeto Morse, standard per la codifica delle informazioni brevettato nel 1840 e il più utilizzato negli ultimi due secoli.
Per quanto strano possa sembrare, il codice Morse è anche il protagonista del nuovo video realizzato dall’agenzia creativa C41 in collaborazione con l’artista francese Sophie Usunier, con il supporto di Flos, che ha fornito le luci. Il video si intitola #TalkingToTheUniverse ed è un invito a giocare con due semplici elementi: una lampada e l’alfabeto internazionale del codice Morse. Pensato per i bambini ma adatto anche per gli adulti, il gioco consiste nel trasformare le nostre parole in luce e le case che abitiamo in display aperti alla strada che ci permettono di comunicare. La luce diventa così il mezzo tramite cui la voce di ciascuno prende silenziosamente corpo e supera il confinamento fisico ed emotivo in cui siamo obbligati a vivere in questo particolare momento storico.
Ed è un dato di fatto: tra le cose che l’emergenza COVID-19 ci sta insegnando è che anche l’isolamento può diventare condivisione. Anche la clausura forzata che stiamo vivendo può offrire occasioni per condividere messaggi di solidarietà e coesione. Segnali di creatività, cultura e vicinanza sociale. Segnali, perché no, di affetto e giocosità. #TalkingToTheUniverse è un gioco domestico con cui Usunier ci sollecita a interagire con i vicini, i passanti e i familiari: un momento di socializzazione e di divertimento per tornare a dialogare con il mondo esterno. Usando uno standard di comunicazione globale che nei secoli ha superato ogni barriera e ogni lontananza.

– Margherita Zanoletti

Sophie Usunier, Talking to the Universe
Creative production company: C41
Creative director: Leone Balduzzi
Friendly endorsed by Flos
Art project coordinator: Rossana Ciocca #artcitylab
Musica: Gianluca Di Ienno “Pianologues” ©️ MU74 – 2020
www.c41magazine.com/talking-to-the-universe 

Dati correlati
AutoreSophie Usunier
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Zanoletti
Con Francesca di Blasio ha pubblicato la prima traduzione italiana di “We are Going” dell’autrice e artista aborigena australiana Oodgeroo Noonuccal; con Pierpaolo Antonello e Matilde Nardelli ha co-curato “Bruno Munari: the Lightness of Art”. Dal 2004 idea e collabora a progetti formativi, editoriali ed espositivi connessi ad arte e scrittura contemporanee. Dal 2010 lavora presso l’Università Cattolica di Milano. Collabora con Artribune dal 2014.