Dopo il grande successo di Father and Son, videogioco realizzato per il Museo Archeologico di Napoli con all’attivo oltre tre milioni di download, il team di TuoMuseo, collettivo leader nella progettazione di prodotti in grado di favorire l’incontro tra il mondo del gaming e quello del patrimonio culturale, ci riprova con un nuovo titolo: Past for Future.
Si tratta di un gioco narrativo a scorrimento orizzontale che accompagna l’utente in un viaggio, sia fisico che simbolico, attraverso il tempo e lo spazio. William, il protagonista, parte da Londra alla volta di Taranto, alla ricerca di una misteriosa donna scomparsa, e durante la sua avventura scopre la città pugliese e i tanti tesori che sono custoditi nel Museo Archeologico di Taranto – MarTA. “Past for Future si candida ad essere un’espressione artistica e culturale della contemporaneità ed eleva il videogioco a forma d’arte dei nostri giorni”, ha commentato Fabio Viola, game designer alla guida del progetto, “Il Museo Archeologico di Taranto di Taranto diventa così tra i primi musei al mondo a esplorare questo nuovo linguaggio per raggiungere e comunicare con un pubblico mondiale. Dopo aver fatto commuovere oltre tre milioni di giocatori con Father and Son, dopo aver trasformato Firenze in un’immensa area dove collazionare carte storiche con Firenze Game, Past for Future rappresenta un progetto pioneristico per stimolare il turismo videoludico nell’area di Taranto”.
La colonna sonora originale è stata creata appositamente dal musicista polacco Arkadiusz Reikowski, mentre le grafiche sono dipinte a mano dall’artista inglese Sean Wenham, che ha anche ideato il gioco. Graphic designer e illustratrice è Tida Kietsungden che, vanta importanti esperienze passate con Square Enix, From Software, Warner Bros e Microsoft. Fabio Viola e Massimiliano Elia si sono occupati della direzione di progetto. Past for Future è scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play in italiano e inglese.

www.pastforfuture.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.