Vedrete un film d’amore con le vostre star preferite. Si amano e litigano come in tutti i film. Ma ciò che li separa o li riunisce si chiama lotta di classe. Jane Fonda, giornalista, e Yves Montand, cineasta, passeranno da ‘ti amo’ a ‘non ti amo più’ e poi di nuovo a un secondo ‘ti amo’, questa volta diverso dal primo: e questo perché tra i due ‘ti amo’ ci sono 45 minuti in cui sono sequestrati in una fabbrica”. Con queste parole, pronunciate in un’intervista a Le Monde nel 1972, Jean-Luc Godard forniva la sinossi di Tout va bien, l’ultimo film del Gruppo Dziga Vertov, il collettivo di autori francesi di cinema che il regista animò insieme a Jean-Pierre Gorin sulla scia del Sessantotto. È da queste ceneri che nasce il nuovo video di ELEM, un altro collettivo che, però, alle immagini, quelle elaborate dall’artista multimediale e regista video Loredana Antonelli, aggiunge la potenza della musica: l’elettronica dei musicisti Marco Messina, produttore e sound designer, membro storico della band partenopea 99posse, e Fabrizio Elvetico che ha studiato pianoforte e composizione perfezionandosi con Franco Donatoni. Miroir – questo il titolo del videoclip dell’omonimo brano scelto per lanciare l’uscita, il prossimo 25 gennaio con l’etichetta la Mahana Bay Label di Lione, del nuovo album  Godere operaio – conserva brandelli di dialogo tra i protagonisti del film. Ma i loro corpi si smaterializzano, fino all’annullamento: pubblico e privato.

– Claudia Giraud

www.elem.land

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).