Il film, diretto da Giacomo Durzi, è la storia di uno straordinario successo che parte dai vicoli di Napoli e arriva in America. L’opera di Elena Ferrante, che con il ciclo di quattro libri L’Amica Geniale ha conquistato il mondo, viene raccontata attraverso lo sguardo di grandi personaggi e testimoni d’eccezione come Michael Reynolds, Sarah McNally, Roberto Saviano, Nicola Lagioia, Elizabeth Strout, Jonathan Franzen e Mario Martone.
Ferrante Fever, distribuito da QMI Stardust, è un tentativo di dar voce e rappresentazione visiva alla produzione letteraria della scrittrice dall’identità misteriosa. Leggendola e interpretandola con l’aiuto di scrittori, critici letterari, registi che hanno tratto film dalle sue opere, librai ed editori, il film analizza la scrittura fortemente intima della Ferrante, per dipingerne un’identità ideale.
Negli appunti di regia Durzi afferma: “Riuscire a rendere ‘la letteratura’ protagonista di un documentario è stata una sfida coinvolgente. Tramutare la parola scritta in corpi, facce e immagini, per raccontare la ricerca di questa scrittrice misteriosa. E parallelamente la mia ricerca, e quella di tutti noi. Perché se è vero quello che diceva Proust, cioè che lo scrittore non è un inventore ma un traduttore, forse non è poi così importante sapere chi sia davvero. Il libro essenziale, il solo libro vero, uno scrittore che si rispetti non deve inventarlo ma tradurlo: esiste già in ciascuno di noi.

www.ferrantefever.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.