London Mastaba: tramite app l’opera monumentale di Christo torna a Hyde Park in realtà aumentata

La piramide di barili era rimasta installata nel 2018 per tre mesi sul lago di Hyde Park grazie alla collaborazione con Serpentine Galleries. Ora l’opera di Land Art di Christo e Jeanne-Claude torna a Londra in digitale.

Christo, London Mastaba
Christo, London Mastaba

A oltre un mese dalla scomparsa di Christo Vladimirov Javacheff (1932, Bulgaria – 2020, New York), la Serpentine Galleries di Londra dedica al maestro della Land Art un’iniziativa in digitale. Si tratta di Christo e Jeanne-Claude’s London Mastaba in AR, la riproposizione tramite realtà aumentata dell’omonima opera che per tre mesi, nel 2018, rimase a galleggiare sul Serpentine Lake all’interno di Hyde Park, a poca distanza dalla galleria londinese. 20 metri di altezza, 30 di larghezza e 40 di lunghezza: la struttura, che ricorda le ancestrali tombe egizie, era stata realizzata con 7.506 barili impilati orizzontalmente su una piattaforma galleggiante e posizionati seguendo lo schema di colori rosso, blu e malva. Come sempre, il tutto finanziato da Christo, che si rifiutava di accettare soldi pubblici o sponsorizzazioni. “Christo e Jeanne-Claude erano artisti davvero straordinari. L’arte per loro non era una professione ma la loro esistenza”, affermano Bettina Korek, CEO di Serpentine e il direttore artistico Hans Ulrich Obrist. Il genio di Christo e Jeanne-Claude sta nella connessione tra l’effimero del loro lavoro e i ricordi indelebili con cui ogni progetto rimane nella mente di tutti coloro che lo hanno vissuto. È un onore presentare questo progetto come una traduzione eterna e virtuale della loro visione ultraterrena”.

COME VISUALIZZARE LA LONDON MASTABA SUL PROPRIO SMARTPHONE

Grazie alla collaborazione tra Serpentine Galleries e Acute Art, chi sarà sul Serpentine Lake avrà la possibilità di vedere sul proprio telefono la riproposizione esatta dell’opera galleggiante del 2018. Il sistema è stato pensato anche per coloro che, per ovvi motivi, non possono ancora recarsi sul lago di Hyde Park: perché allora non proiettare una Mastaba nel salotto della propria casa? Per farlo, occorre scaricare l’app Acute Art da App Store o Google Play (i dispositivi supportati sono iPhone X o versioni successive e Samsung Galaxy S8 o equivalenti). Una volta dentro, selezionare Christo & Jeanne-Claude e The London Mastaba AR e puntare lo smartphone verso il pavimento; toccare lo schermo per posizionare il lavoro in realtà aumentata e, infine, scattare una foto o un video dell’opera che rimarrà nella galleria del telefono, pronta per essere mandata agli amici o postata sui social.

-Giulia Ronchi

www.serpentinegalleries.org

Dati correlati
Autore Christo e Jeanne-Claude
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Ha collaborato con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne.