Design Miami non si terrà durante la nuova fiera Art Basel Paris+. Presunti motivi di sicurezza

La prima edizione parigina della rassegna dedicata al design avrebbe dovuto tenersi a ottobre, insieme alla neonata fiera di Art Basel Paris+. La polizia però non ha concesso a Design Miami gli spazi di Place de la Concorde per timore di attirare manifestanti politici

Design Miami Basel 2022
Design Miami Basel 2022

Avrebbe dovuto tenersi il prossimo ottobre a Parigi, insieme alla neonata Paris+, nuovo avamposto francese di Art Basel. Ma Design Miami non terrà la sua prima edizione parigina, a causa di problemi di sicurezza. O per meglio dire, per prevenirli: secondo quanto riportato da Le Monde, la polizia non avrebbe concesso alla fiera diretta dalla curatrice italiana Maria Cristina Didero il permesso di svolgersi nella sede di Place de la Concorde, piazza vicina ai Giardini delle Tuileries. In motivo? La presunta vicinanza con l’Eliseo e l’ambasciata americana, e il timore che la fiera possa attirare manifestazioni del tipo “giubbotti gialli”.

Design Miami Basel 2022
Design Miami Basel 2022

ANNULLATA LA PRIMA EDIZIONE DI DESIGN MIAMI A PARIGI

“L’occupazione per lungo tempo della piazza, che avrebbe dovuto essere tenuta in sicurezza per più di una settimana, nonché il timore dei movimenti sociali hanno giustificato il divieto prefettizio”, riporta il giornale francese. In un lasso di tempo così breve, per la fiera è stato impossibile trovare un luogo alternativo per svolgere la rassegna che, quindi, è stata posticipata a luogo e data da destinarsi. Artnet News inoltre scrive che i 46 espositori della fiera sono stati interamente rimborsati. A Design Miami, almeno per il momento, non rimane che concentrarsi sull’edizione di dicembre, quella originaria a Miami Beach insieme ad Art Basel che, dal canto suo, esprime rammarico per non essere “accompagnata” anche a Parigi dalla sua fiera sorella, e allo stesso tempo sottolinea che i propri preparativi procedono come da programma: “ci dispiace che la prima edizione di Design Miami a Parigi sia stata posticipata”, ha dichiarato ad Artnet News un portavoce di Art Basel. “Il suo rinvio non ha alcun impatto sulla pianificazione di Paris+ par Art Basel. I preparativi per il nostro spettacolo stanno procedendo senza intoppi e non vediamo l’ora di organizzare una grandiosa edizione inaugurale a ottobre”.

Design Miami Basel 2022
Design Miami Basel 2022

IL NUOVO CORSO DI DESIGN MIAMI CON LA DIREZIONE DI MARIA CRISTINA DIDERO

La “curatorial director” Maria Cristina Didero, dalla sua nomina avvenuta lo scorso gennaio, ha apportato una nuova visione alla fiera, nella scelta di creare un unico tema che accomunasse le tre fiere, ovvero The Golden Age, “che non ha nulla a che fare con le ‘golden age’ avute da diversi Paesi del mondo nella loro storia; è piuttosto un espediente narrativo con cui vogliamo raccontare di una possibile e auspicabile rinascita delle arti e dell’intelletto, della tecnologia e dell’innovazione, e di tutto quello che il design può portare come forza creativa”, come spiegato dalla curatrice ad Artribune. “E quindi l’idea che, dopo un periodo di crisi come quello che abbiamo passato, si possa ambire e guardare a un mondo migliore per tutti. ‘Golden Age’”, conclude Didero, “è un gioco di parole che vuole rimandare al passato, ma noi in realtà guardiamo alla prossima ‘Golden Age’, in cui tutti uniscono le forze per fare meglio, con il design come forza creativa e motrice di questa idea di miglioramento”.

– Desirée Maida

https://shop.designmiami.com/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.