Arte Fiera 2020. Svelato l’elenco delle gallerie partecipanti alla prossima edizione a Bologna

Sono oltre 130 le gallerie che parteciperanno alla 44esima edizione della fiera bolognese, suddivise tra la Main Section e nuove sezioni tematiche curate. Con momenti dedicati alla pittura e all’arte del XX e XXI secolo

Artefiera 2019, ph. Irene Fanizza
Artefiera 2019, ph. Irene Fanizza

Terminata da pochi giorni Artissima a Torino, il mondo dell’arte italiana inizia a prepararsi per la prossima fiera in programma. Dal 24 al 26 gennaio 2020 infatti sarà la volta di Arte Fiera, giunta alla sua 44esima edizione e diretta, per il secondo anno, da Simone Menegoi. Svelate già alcune novità della prossima edizione, a partire dalle nuove sezioni fino all’elenco delle gallerie partecipanti.

IL SECONDO ANNO DI DIREZIONE DI MENEGOI AD ARTE FIERA

Subentrato dopo il biennio di direzione di Angela Vettese (in questo articolo trovate un sunto della storia di Arte Fiera degli ultimi anni, dalle dimissioni di Vettese fino alla nomina dell’attuale direttore), Simone Menegoi nel 2019 ha apportato alcune ma evidenti novità alla fiera, che noi di Artribune abbiamo valutato positivamente: la decisione di fare esporre alle gallerie un massimo di tre artisti, il miglioramento del layout della fiera, la sezione Fotografia e immagini in movimento (che torna anche nel 2020 sempre curata da Fantom) affiancata alla Main Section.

LE SEZIONI E LE GALLERIE DI ARTE FIERA 2020

Tra le novità previste nel 2020 è Pittura XXI, sezione dedicata alla pittura e alle sue figure figure emergenti e mid-career a livello nazionale e internazionale. A curare Pittura XXI è il critico e curatore indipendente Davide Ferri, e tra le gallerie partecipanti sono anche le straniere Bernhard Knaus di Francoforte e Arcade di Londra. Altra novità è anche Focus, sezione dedicata all’arte della prima metà del XX secolo e ai Post-war masters, con una selezione di proposte il cui criterio varierà di anno in anno a seconda del curatore invitato. La prima edizione di Focus è affidata alla critica, curatrice e storica dell’arte Laura Cherubini, nota per i suoi contributi allo studio dell’arte italiana degli anni Sessanta e Settanta e insegnante-icona a Brera. Arte Fiera quest’anno conta della presenza di oltre 130 gallerie, alcune delle quali tornano nuovamente a partecipare alla fiera; tra queste, Giorgio Persano (Torino), Galleria Fonti (Napoli), Galleria d’Arte Maggiore G.A.M. (Bologna), FPAC – Francesco Pantaleone Arte Contemporanea (Palermo-Milano), A arte Invernizzi (Milano), Ex Elettrofonica (Roma), Otto Zoo (Mi- lano), The Gallery Apart (Roma), 1/9unosunove arte contemporanea (Roma). L’elenco completo degli espositori è consultabile a questo link. 

– Desirée Maida 

www.artefiera.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.