Salone del Libro di Torino: novità, ospiti e programma della 32esima edizione

Dal 9 al 13 maggio torna il Salone Internazionale del Libro di Torino, il più importante festival editoriale italiano. Il tema di quest’edizione è “Il gioco del mondo”, un tributo all’opera di Julio Cortazar e alla lingua spagnola. Ecco le novità della 32esima edizione, gli ospiti internazionali e gli eventi da non perdere.

Salone Internazionale del libro di Torino. Foto d'archivio
Salone Internazionale del libro di Torino. Foto d'archivio

Tutto pronto (o quasi) per la 32esima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, la più grande e importante manifestazione italiana dedicata ai libri e all’immaginario colto e pop. Con la direzione dello scrittore Nicola Lagioia e uno spazio espositivo ampliato e meglio organizzato, il Lingotto è pronto ad accogliere centinaia di migliaia di lettori, scrittori e addetti ai lavori. È “Il gioco del mondo” il tema di questa edizione del Salone del Libro, che accompagna il manifesto del festival realizzato dall’illustratrice e visual artist MP5: il riferimento è chiaramente all’opera di Julio Cortazar, ma anche a una visione più ampia e cosmopolita della cultura come ponte che rende possibile la conoscenza e l’incontro con l’altro. Un vero e proprio mega evento che racchiude in sé molte anime e si rivolge a pubblici diversi con eventi che mischiano cultura alta e cultura pop: ecco tutto ciò che c’è da sapere sulla 32esima edizione del Salone del Libro.

TRIBUTO ALLA LINGUA SPAGNOLA

La prima grande novità di questa edizione è la mancanza di un Paese ospite e la presenza di una lingua ospite, ovvero lo spagnolo. Tra le più parlate al mondo, la lingua spagnola è la protagonista del Salone, con l’iconica Piazza dei Lettori ribattezzata “Plaza de los Lectores” per l’occasione. Non solo autori spagnoli, ma anche scrittori latinoamericani e cubani: tra gli ospiti ispanofoni del Salone ci saranno Luis Sepulveda, Enrique Vila-Matas, Claudia Piñeiro (Argentina), Guadalupe Nettel (Messico), Leonardo Padura (Cuba), Nona Fernández (Cile), Karina Sainz Borgo (Venezuela). All’interno della Plaza de los Lectores sarà poi possibile avere un assaggio della migliore produzione contemporanea in lingua spagnola, oltre alle rappresentanze dei vari Paesi e delle maggiori università spagnole e sudamericane. Non mancheranno i reading a tema, in cui grandi interpreti italiani si misureranno con i capolavori della letteratura spagnola, come nel caso di Neri Marcorè che leggerà Gabriel Garcìa Marquez.

IL BICENTENARIO DE L’INFINITO

Tornando all’Italia, la Regione ospite della 32esima edizione del Salone sono le Marche, anche in occasione del bicentenario della composizione de L’infinito, il capolavoro poetico di Giacomo Leopardi. Lo Spazio Marche, all’interno del Padiglione 1, verrà inaugurato il primo giorno del festival proprio con un incontro sul grande poeta di Recanati, mentre domenica 12 maggio Massimo Cacciari e Giulio Gorello, insieme a Piero Dorfles, filosofeggeranno in un incontro organizzato dalla Regione Marche e intitolato Io nel pensier mi fingo. All’interno dello Spazio Marche sarà infine possibile avere un assaggio della vivacità culturale della regione, con la presentazione degli eventi e festival culturali più importanti dell’anno. Numerosi gli ospiti provenienti dalle Marche e protagonisti di incontri ed eventi dedicati: è il caso di Vittorio Sgarbi, Loredana Lipperini, Giorgio Zanchini, Alberto Maggi e molti altri.

GLI OSPITI INTERNAZIONALI

Molti gli scrittori e intellettuali stranieri ospiti del Salone, che incontreranno il pubblico grazie a presentazioni ed eventi nel corso dei cinque giorni di fiera: lo scrittore irlandese Colum McCann, i cinque finalisti del Premio Strega Europeo, l’attivista e scrittore Premio Nobel Wole Soyinka, il vincitore del Pulitzer Viet Thanh Nguyen, la norvegese Hanne Ørstavik, la scrittrice bestseller Sophie Kinsella. Tra gli ospiti più attesi ci sono Matt Salinger, figlio dello scrittore de Il Giovane Holden, protagonista di un incontro organizzato da Einaudi e centrato sulla vita e lo stile di J.D.Salinger; e Camilla Lackberg, tra le più celebri e vendute gialliste svedesi. Ricco il parterre di ospiti tedeschi grazie alla collaborazione con la Frankfurter Buchmesse. Insieme al Goethe Institut di Torino, saranno ospiti del Salone anche Daniel Kehlmann, Sasha Marianna Salzmann, Stefan Bollmann, Annette Hess e Mechthild Gläser.

GLI EVENTI DA NON PERDERE

Anche quest’anno il programma del Salone Internazionale del Libro coinvolge tutta la città, con la partecipazione di librerie e biblioteche, musei e istituzioni culturali torinesi. All’interno del Lingotto inaugura invece la Sala Oro, dedicata ai grandi eventi, che si aggiunge alle 40 sale in cui si terranno in contemporanea numerosi eventi, laboratori e tavole rotonde. Questa edizione verrà inaugurata da una lezione di Ferdinando Savater sull’identità europea in Sala Oro, e dall’incontro con i familiari di Giulio Regeni in Arena Bookstock; tra gli ospiti “big” della giornata, Samantha Cristoforetti, Luciana Littizzetto e il regista Saverio Costanzo, co-protagonista di un incontro sulla serie tratta dalla tetralogia di Elena Ferrante. Tra gli eventi da non perdere venerdì 10 maggio, la presentazione del libro di Carolina Capria per Harper Collins, l’incontro con Luis Sepulveda in Arena Bookstock, il report sul mercato editoriale in Italia a cura dell’Associazione Italiana Editori. Tra gli ospiti più attesi di sabato 11 maggio ci sono Alberto Angela, protagonista di un incontro in Sala Oro alle 10.30, e Jovanotti, intervistato da Giordano Meacci alle 19 sempre in Sala Oro. In Sala Rossa alle 11.30 Neri Marcorè leggerà degli estratti da L’amore ai tempi del colera di Gabriel Garcìa Marquez, e in Sala Bianca saranno celebrati i 50 anni dei Meridiani Mondadori. Domenica 12 maggio nello Spazio Marche saranno presentati i cinque finalisti del Premio Strega, mentre in Arena Bookstock Zerocalcare intervisterà Joann Sfarr, tra gli autori francesi di fumetti più apprezzati e famosi. In Sala Oro si festeggeranno i dieci anni dell’editore Bao Publishing. La 32esima edizione del Salone del Libro si concluderà lunedì 13 maggio: tra gli autori da non perdere nell’ultimo giorno del festival ci sono Alessandro Perissinotto, Nadia Terranova, Ezio Mauro, Daniele Grassucci.

-Simona Di Rosa

https://www.salonelibro.it/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Simona Di Rosa
Classe 1994, legge e scrive da che ne ha memoria. Laureata in Lettere e specializzata in Pubblicità, nel 2013 ha co-fondato ALT!, associazione di promozione culturale e autoproduzione di artbook e storie a fumetti. Con ALT! ha organizzato numerosi incontri con gli autori, presentazioni di libri e mostre, e ha curato la prima esposizione di tavole a fumetti alla Reggia di Caserta. Lavora come web editor a Napoli e nel tempo libero scrive di libri, fumetti e marketing digitale in giro per Internet.