Frieze Sculpture 2018. Ecco le immagini dal Regent’s Park di Londra

Inaugurata lo scorso giugno presso il parco londinese, la rassegna della grande famiglia di Frieze dedicata alla scultura quest’anno ospita artisti internazionali ed emergenti, per un mix di media e stili che anima la caratteristica fiera en plein air. Ecco le immagini

L’art week londinese in corso, capeggiata dalle fiere Friezee Frieze Masters(la prima dedicata all’arte contemporanea, la seconda a quella moderna), è un’occasione per visitare l’ultima arrivata nella grande famiglia del colosso fieristico inglese, Frieze Sculpture, rassegna focalizzata sulla scultura e diventata ormai un evento di punta dell’estate londinese. Inaugurata lo scorso giugnonella suggestiva cornice di Regent’s Park, Frieze Sculpture quest’anno ospita 25 artisti, per un’edizione che vede insieme autori internazionali ed emergenti, oltre a una maggiore presenza di artiste donne. Passeggiando per il parco, ci siamo imbattuti nella Holiday Homedi Richards Woods, nella curiosa scultura in bronzo di Barry Flanagan che ritrae una lepre danzante su un’incudine, nella misteriosa fanciulla monocroma di Kiki Smith, nelle inquietanti figure accovacciate di Haroon Gunn-Salie, nei Treadpadsdi James Capper. Per non parlare poi degli interventi di John Baldessari, Yoan Capote, Elmgreen & Dragset (protagonisti anche di una grande mostra alla Whitechapel), Tracey Emin

Massimiliano Tonelli

Londra // fino al 7 ottobre 2018
Frieze Sculpture
Regent’s Park
www.frieze.com/sculpture

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Massimiliano Tonelli
È laureato in Scienze della Comunicazione all’Università di Siena, dal 1999 al 2011 è stato direttore della piattaforma editoriale cartacea e web Exibart. Ha moderato e preso parte come relatore a numerosi convegni e seminari; ha tenuto docenze presso centri di formazione superiore tra i quali l’Istituto Europeo di Design, l'Università di Tor Vergata, l'Università Luiss, l’Università La Sapienza di Roma ed è professore a contratto allo IULM di Milano. Ha collaborato con numerose testate tra cui Radio24-Il Sole24 Ore, Time Out, Formiche. Suoi testi sono apparsi in diversi cataloghi d’arte contemporanea e saggi di urbanistica e territorio. È stato giurato in svariati concorsi di arte, architettura, design. Attualmente dirige i contenuti di Artribune e del Gambero Rosso.