Il Museo d’Arte della Svizzera Italiana a Lugano cerca un nuovo direttore. Qui il bando

C’è tempo fino al alla fine di marzo per presentare la propria candidatura. Resta vacante la poltrona di direttore del MASI di Lugano: a breve un nuovo incarico

Alberto Giacometti al LAC di Lugano
Alberto Giacometti al LAC di Lugano

Nasce dopo un’operazione di fusione tra il Museo Cantonale e il Museo d’Arte di Lugano, nell’ottica di una revisione strutturale delle politiche culturali della Svizzera Italiana. Oggi, il MASI (Museo d’arte della Svizzera italiana) cerca un direttore per le sue due sedi: il LAC, dedicato a mostre e approfondimenti sull’arte del Novecento e sul contemporaneo, e Palazzo Reali, orientato alla storia dell’arte del territorio e alla valorizzazione di nuclei specifici delle collezioni.
Il Consiglio di Fondazione del Museo ha appena lanciato un bando di concorso, disponibile sul sito e aperto fino al 31 marzo 2017. L’iniziativa fa seguito alla decisione dell’attuale direttore, Marco Franciolli, di abbandonare l’incarico.

LAC Lugano Arte Cultura - Vista della piazza dalla Hall - © LAC 2015 – Foto Studio Pagi
LAC Lugano Arte Cultura – Vista della piazza dalla Hall – © LAC 2015 – Foto Studio Pagi

I REQUISITI E LA COMMISSIONE

Potrà partecipare chi è in possesso di una “formazione accademica” e di una “significativa esperienza a capo di un museo d’arte”, chi ha padronanza della lingua italiana, inglese e preferibilmente di una seconda lingua ufficiale svizzera, senza dimenticare una “buona conoscenza della realtà museale svizzera” e una “solida rete di contatti internazionali”. Il candidato perfetto dovrà avere capacità motivazionali e di gestione del personale, dovrà essere in grado di sviluppare progetti espositivi internazionali, di comunicare al meglio le attività del museo, ma anche di favorire il mecenatismo e la ricerca di sponsor.
La selezione è nelle mani del Comitato Scientifico della Fondazione, presieduto da Carmen Gimenez, Senior Curator del Solomon R. Guggenheim Museum New York, e composto da Gianna Mina, Direttrice del Museo Vincenzo Vela Ligornetto e Presidente Associazione dei Musei Svizzeri; Anna Coliva, Direttrice della Galleria Borghese Roma; Josef Helfenstein, Direttore del Kunstmuseum Basel, e Max Hollein, Direttore Fine Arts Museums of San Francisco.

www.masilugano.ch/concorsi

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critica d'arte, giornalista, editorialista culturale e curatrice. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma, dove è stata anche responsabile dell'ufficio comunicazione. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatorice dell’Archivio S.A.C.S (Sportello Artisti Contemporanei Siciliani) presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali. Dal 2018 al 2020 ha lavorato come Consulente per la Cultura del Presidente della Regione Siciliana e dell'Assessore dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana.