Parte il Salone del Libro di Torino. Programmi speciali tra musica, arte e cinema

Il Salone Off è l’evento diffuso del Salone del Libro di Torino che porta libri, autori, editori ed appassionati in giro per tutta la città. Non mancano i progetti speciali legati ad arte, musica e cinema. Vediamone una selezione

Dal 14 al 18 ottobre è tornato finalmente il Salone Internazionale del Libro di Torino, il più importante festival editoriale italiano e quest’anno, dopo lo stop pandemico, il programma ha nuovamente il suo momento Off che coinvolge tutta la città, con la partecipazione di librerie e biblioteche, musei e istituzioni culturali torinesi e vari eventi. E non solo, perché il Salone Off 2021 porta la cultura dappertutto fino al 21 ottobre, quindi fin oltre la chiusura del festival – nelle 8 circoscrizioni torinesi, nell’area metropolitana e sul territorio regionale – proponendo un’offerta variegata di appuntamenti, incontri con autori, reading, letture, proiezioni cinematografiche, concerti, spettacoli teatrali, laboratori per bambini, mostre, seminari, dibattiti, dj set, workshop. E progetti speciali legati all’arte, cinema e musica. Vediamone una selezione… 

-Claudia Giraud 

Eventi d'arte in corso a Torino

 

 

1. L’INSTALLAZIONE-PERFORMANCE DI MARCO CORDERO – CHIESA SANTA CHIARA

Marco Cordero, Chora

Nei giorni del Salone del Libro di Torino, Marco Codero presenta “chora”, un progetto patrocinato dall’Accademia Albertina di Belle Arti e realizzato con la collaborazione del Coro Giovani Cantori di Torino e Carlo Pavese. L’opera ha trovato ospitalità nella storica chiesa di Santa Chiara, grazie all’accoglienza del Cohousing di via delle Orfane 15 dell’Associazione Gruppo Abele onlus, con il sostegno di A Pick Gallery e della casa editrice EDT. “chora è un lavoro che in parte esisteva già, ma da anni desiderava la voce, aveva bisogno di questo elemento, voce che connotasse il qui e ora, che diventasse elemento di presenza in quella forma che la scultura non può avere; il legame è dato dalla “parola””, scrive l’artista. “Nei libri, l’impronta di una figura sdraiata che, alzandosi, ha lasciato il suo negativo e si è portata dietro tutto ciò che è il letto, nel suo doppio significato: letto come spazio che la accoglieva e come insieme delle parole lette che ora, in qualche modo la costituiscono. La parola pronunciata e cantata da lì parte e si sviluppa, tocca altre persone, si muove, esce dall’edificio, si mescola col vento”. 

Marco Cordero – chora
Dal 14 al 18 ottobre 2021
Santa Chiara, via delle Orfane 15, Torino
https://www.youtube.com/watch?v=b7b0pJXaOwg&t=8s 

2. IOSONOUNCANE SONORIZZA DAL VIVO IL FILM MUTO SACRAMENTO – CINEMA MASSIMO

Locandina Sacramento

Sacramento è una performance inedita che sarà presentata in occasione del Salone Internazionale del Libro di Torino, nell’ambito del programma Salone Off e in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema. Le immagini di Alessandro Gagliardo saranno musicate dal vivo da IOSONOUNCANE, Bruno Germano e Amedeo Perri. Sacramento sarà un concerto, ma sarà anche un film muto originale con la colonna sonora dal vivo, nulla a che vedere con i visual di un concerto di musica elettronica. Sacramento sarà dunque un rito collettivo: è nelle intenzioni degli autori che la proiezione e la performance si svolgano di mattina presto, sul finire della notte. Il pubblico potrà accedere all’evento senza aver dormito o dopo essersi svegliato nel cuore della notte. 

Sacramento – musiche di IOSONOUNCANE, film muto originale di Alessandro Gagliardo
17 ottobre 2021 ore 5,17 del mattino
Cinema Massimo – Sala Uno Via Giuseppe Verdi, 18  https://www.facebook.com/iosonouncane 

3. I MANIFESTI DEI SUPER POTERI DI SABRINA ROCCA – CAMPUS ONU E STRADE DI TORINO

Super poteri

La mostra di Sabrina Rocca Go Goals Together al Campus ONU è prorogata sino al 7 novembre e per l’occasione il 14 ottobre alle 18 sarà arricchita da sei nuove opere che concludono il ciclo dei Super Poteri: 360 manifesti 140×200 che illustrano i dodici super poteri saranno anche appesi in tutta la città a partire dal 18 ottobre, quasi una mostra open air che si aggiunge alle opere esposte al Campus ONU di Torino sul tema dei Sustainable Development Goals, i diciassette obiettivi interconnessi definiti dall’ONU nell’Agenda 2030 per ottenere un futuro migliore e più sostenibile per tutti. A dimostrazione che la sua arte non ha confini Rocca non si accontenta di esporre all’interno del luogo che più di ogni altro rappresenta il mondo intero, ma sparpaglia per tutta la città richiami agli obiettivi sottoscritti dai 193 Paesi per realizzare un mondo più a misura d’uomo. Il pubblico è invitato a fotografare i manifesti per strada e pubblicarli con l’hashtag #superpoteri. A chiusura della mostra, il 7 novembre, per la foto più originale verrà riservata una sorpresa. 

Sabrina Rocca – Go Goals Together
Fino al 7 novembre 2021
Organizzazione Nazioni Unite ONU, Viale Maestri del Lavoro 10
https://sdgs.un.org/goals 

4. 40 ANNI DI CHRISTIANE F. NOI, RAGAZZI DELLO ZOO DI BERLINO – CINEMA MASSIMO

La ragazza di Via Millelire

In occasione del 40° anniversario dell’uscita in sala di Christiane F. – Noi, ragazzi dello zoo di Berlino e della pubblicazione in Italia dell’omonimo libro, Associazione Piemonte Movie, Rai Teche e Museo Nazionale del Cinema propongono uno speciale evento dal titolo Trilogia Tossica. L’evento, curato da Alessandro Gaido, fa parte del programma di Salone del Libro Off 2021 e nel corso della giornata di lunedì 18 ottobre prevede le proiezioni al Cinema Massimo MNC di Torino di tre controverse opere cinematografiche che hanno raccontato l’invasione dell’eroina nelle grandi città: Amore Tossico (1983) di Claudio Caligari, la già citata opera di Uli Edel e La Ragazza Di Via Millelire (1980) di Gianni Serra. Tra gli anni ’70 e ’80 del secolo scorso, da fenomeno d’élite l’eroina diventa un mercato di massa e tre autori (Gianni Serra, Uli Edel e Claudio Caligari) decidono di raccontare quel mondo con il cinema, immergendosi nella cultura metropolitana del periodo. Tra il 1980 e il 1983 escono i loro film, che hanno in comune temi, ambientazione e l’utilizzo di attori non professionisti incontrati nei luoghi di ripresa: le periferie di Torino, Berlino e Roma. Si identificano in quell’umanità e la descrivono senza filtri realizzando, inconsapevolmente, una trilogia “tossica”, che testimonia un momento storico di riflusso sociale dominato da droghe e disagio giovanile. 

Trilogia tossica
18 ottobre 2021
Cinema Massimo – Via Giuseppe Verdi, 18
Alle 16.00 in Sala Mario Soldati proiezione di AMORE TOSSICO (Italia, 1983, 86’) di Claudio Caligari; alle 18.30 nella stessa sala CHRISTIANE F. – NOI RAGAZZI DELLO ZOO DI BERLINO (Germania, 1981, 138’) di Uli Edel e alle 21.00 in Sala Cabiria LA RAGAZZA DI VIA MILLELIRE (Italia, 1980, 110’) di Gianni Serra. 

 

5. LA GALLERIA FEBO E DAFNE AL SALONE OFF DI TORINO

a destra copertina n.26 FuoriAsse; a sinistra copertina Tacciano le Armi

Febo e Dafne di consueto partecipa al Salone Off con eventi dedicati. Quest’anno la proposta della galleria raddoppia. Alla luce di collaborazioni continuative con l’associazione Cooperativa Letteraria, giovedì 14 alle ore 21.00 sarà presentato il n. 26 della rivista FuoriAsse, dedicato al tema della Pietas. Il progetto editoriale, uscito nel dicembre 2011 col numero 0 e fino allo scorso numero disponibile solo online, celebra il suo decennale con la realizzazione del primo numero disponibile anche in cartaceo. Venerdì 15 ottobre alle ore 21.00, sarà presentato il libro-reportage Tacciano le Armi realizzato dalla giornalista Adriana Fara e dai fotoreporter Stefano Stranges e Marioluca Bariona, durante la visita di Papa Francesco nel Kurdistan Iracheno della scorsa primavera. Il viaggio è durato meno di due settimane a causa del Covid e dei pericoli per la sicurezza personale. Il libro cerca di rendere evidente, attraverso parole ed immagini, quel “diritto alla meraviglia” a cui tutti gli esseri umani dovrebbero avere accesso. Il volume è edito da Eugraphìa Editrice, in 128 pagine raccoglie interviste, testimonianze e saggi di autori iracheni, curdi e italiani. 

Galleria Febo e Dafne
via Vanchiglia 16 (interno cortile)
www.feboedafne.org 

6. MOSTRA TINALS DI ILLUSTRAZIONI DEI GRANDI CLASSICI DELLA LETTERATURA  – CIRCOLO DEL DESIGN

Gatsby, stampa

15 cartoline illustrate ispirate a 15 capolavori lirici che hanno fatto la storia della letteratura mondiale. Si tratta della mostra GraphiQuote – A postcard novel, pensata dal gruppo Tinals al Circolo del Design, con illustrazioni dedicate ai grandi classici della letteratura mondiale: ogni autrice ha scelto un passaggio emblematico di uno di questi romanzi, racconti e poesie carpendone il mood e la potenza immaginifica fissandola artisticamente sulla cartolina. Le cartoline (10×15 cm) saranno disponibili allo stand This Is Not A Love Song (TINALS – D07 PAD 1) all’interno del Salone Internazionale del Libro di Torino dal 14 al 19 ottobre 2021 e verranno date in omaggio a chiunque acquisterà prodotti TINALS. Successivamente saranno regalate con ogni acquisto fatto sul sito fino al 31 dicembre 2021. 

GraphiQuote – A postcard novel
15-29 ottobre 2021
Circolo del Design, via San Francesco da Paola, 17
www.thisisnotalovesong.it 

 

7. L’ACCADEMIA ALBERTINA E TORINO TRA ECLETTISMO E LIBERTY – PINACOTECA ALBERTINA

Allestimento immersivo mostra Disegnare la città

Da non perdere alla Pinacoteca Albertina Disegnare la città, non una semplice mostra ma un viaggio nella storia dell’arte e dell’architettura torinese che – coinvolgendo un gran numero di istituzioni cittadine – vuole ritrovare nel passato le sinergie e le ispirazioni utili al nostro futuro. Tra Ottocento e Novecento l’Accademia Albertina fu una fucina di formazione e ricerca che contribuì a definire la nuova immagine di Torino nel processo di trasformazione da città capitale a città industriale. Obiettivo del progetto è illuminare questa vicenda, e ciò che fu attorno ad essa, attraverso un percorso fatto di disegni architettonici e preziosi e affascinanti progetti decorativi, solitamente inaccessibili al pubblico. 

Disegnare la città
Fino al 17 aprile 2022
Pinacoteca Albertina, via Accademia Albertina 8
www.pinacotecalbertina.it 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).