Libri d’arte appena pubblicati. Ecco 5 uscite tra Firenze in lockdown, 100 anni FILA, Brit Culture

Nuovo appuntamento con lo spazio settimanale dedicato alla segnalazione di nuovissime uscite delle case editrici. Tra e-book e libri tradizionali, il comune denominatore è l’arte a 360°

Prosegue la serie di segnalazioni di nuovissime uscite delle case editrici, ovviamente a tema artistico-culturale, che i lettori potranno trovare in libreria o sulle piattaforme web. Dai progetti editoriali autoprodotti che raccolgono fondi da donare agli studenti bielorussi dissidenti e all’ospedale Careggi di Firenze per i malati di Covid al libro sulle architetture del futuro, ecco le cinque pubblicazioni più interessanti di questa settimana…

– Claudia Giraud

1. SILENT BOOK D’ARTISTA PER GLI STUDENTI DELLA BIELORUSSIA

Sasha Zelenkevich Esercizi di memoria

Un progetto editoriale autoprodotto per raccogliere fondi da donare agli studenti bielorussi arrestati ed espulsi dalle università per aver espresso il proprio dissenso alla dittatura. Stiamo parlando di Esercizi di Memoria di Sasha Zelenkevich, artista bielorussa che vive e lavora in Italia da vent’anni. Il suo è un silent book, un libro muto, che indaga il tema della memoria attraverso le tracce che l’acquerello lascia sulla carta, raccontando al tempo stesso di una casa sottratta, ovvero la sua Bielorussia. Dal 9 agosto (giorno delle elezioni presidenziali) il popolo bielorusso è, infatti, in strada per protestare contro la dittatura di Aljaksandr Lukašėnka, che ha reagito con la repressione. Acquistando il libro attraverso la campagna di crowdfunding curata da Marta Ferrara sulla piattaforma Produzioni dal Basso, il cui ricavato andrà a sostegno degli studenti bielorussi oppressi dalla dittatura, potrete sostenerne il diritto allo studio.

Sasha Zelenkevich – Esercizi di memoria
Libro autoprodotto
Pagg. 46

https://www.produzionidalbasso.com/project/esercizi-di-memoria-sasha-zelenkevich/

2. IL RACCONTO FOTOGRAFICO DI FIRENZE IN LOCKDOWN PER SOSTENERE L’OSPEDALE DI CAREGGI

Firenze 2020 Il racconto fotografico del lockdown

Un libro fotografico curato dalla redazione di FUL Magazine racconta, attraverso gli scatti di grandi fotografi, come Firenze ha vissuto il lockdown che ha stravolto le nostre vite. Si tratta di Firenze 2020. Il racconto fotografico del lockdown, frutto del materiale raccolto e selezionato dalla redazione di Ful – Firenze Urban Lifestyle, free magazine e sito web sulla vita fiorentina. Venti fotografi, tra professionisti affermati a livello internazionale, ma anche solo talentuosi e appassionati “amatori”, hanno colto in modo vivido e con un timbro tutto personale diversi aspetti di questo tempo, restituendo l’immagine di una Firenze che si è dimostrata comunque viva. Parte dei proventi delle vendite saranno donati all’Azienda ospedaliera di Careggi per sostenerla nella cura dei pazienti colpiti da Covid-19.

Firenze 2020. Il racconto fotografico del lockdown
Libro autoprodotto
https://firenzeurbanlifestyle.com/firenze2020/

 

3. LA FIRENZE FUORI DAL TEMPO DI LAPO BARALDI

Firenze com’è

Ancora una Firenze in lockdown è il tema del lavoro di Lapo Baraldi, che, sfruttando il temporaneo svuotamento della città, la immortala silenziosa e misteriosa: una serie di fotografie fuori dal tempo in cui lo spettatore, fatto testimone, può immergersi e perdersi. Le quaranta foto, secondo l’antica tecnica del negativo bianco e nero medio formato che rende la serie fuori dal tempo, rimandando la mente alle immagini degli archivi storici, sono accompagnate da un racconto dell’architetto Elena Ronchi, docente di Interior Design presso l’Istituto Lorenzo de’ Medici di Firenze.

Lapo Baraldi / Elena Ronchi – Firenze com’è
Forma Edizioni, Firenze, 2020
Pagg. 96, Prezzo: € 35
ISBN: 978-88-55210-64-5

https://www.formaedizioni.it/prodotto/firenze-come-ita/

ACQUISTA QUI IL LIBRO

4. 100 ANNI DI FILA, LA FABBRICA ITALIANA DEI COLORI

Cento anni di FILA

Una storia ricca e intensa, ricostruita a quattro mani con Corraini Edizioni e affidata alla penna di Valerio Millefoglie, quella di FILA – Fabbrica Italiana Di Lapis & Affini che conta oggi marchi iconici del disegnare, colorare, modellare, dipingere come Giotto, Tratto, Das, Didò, Pongo, Lyra, Maimeri, le carte Canson e Arches. Il libro che ne celebra il centenario lega la storia dell’azienda alle voci di 100 persone, note e comuni, unite dalla stessa passione e tese al futuro, accompagnando il racconto corale alle illustrazioni di Andrea Antinori in dialogo con le immagini storiche e di prodotto.

Valerio Millefoglie / Andrea Antinori – 1920-2020 Cento anni di FILA. Un secolo di storie di colore, di lapis ed affini
Corraini, Mantova, 2020
Pagg. 240, € 28
ISBN 9788875708771

https://corraini.com

ACQUISTA QUI IL LIBRO

5. LA RIVOLUZIONE CULTURALE BRITANNICA DA FINE ANNI ‘50 A FINE ‘60

Questo è domani

Dall’autrice dell’acclamato Leonard Cohen. Manuale per vivere nella sconfitta, un nuovo appassionante volume dedicato alla rivoluzione culturale britannica dalla fine degli anni ‘50 alla fine dei ‘60. Cinema, musica, fotografia, pop art, la Swinging London e una way of life dirompente che hanno cambiato la vita dei giovani e di tutta la società. Questo è domani. Gioventù, cultura e rabbia nel Regno Unito 1956-1967, di Silvia Albertazzi, è il libro che racconta la svolta chiave della storia britannica: dal 1956, con la crisi di Suez e l’invasione sovietica dell’Ungheria, e fino alla fine degli anni ‘60, l’Inghilterra sarà il fulcro mondiale di una rivoluzione culturale.

Silvia Albertazzi – Questo è domani. Gioventù, cultura e rabbia nel Regno Unito 1956-1967
Paginauno – McNelly, Lissone, 2020
Pagg. 222; prezzo € 20
ISBN 9788899699468

http://www.edizionipaginauno.it

ACQUISTA QUI IL LIBRO

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).