Omaggio a uno dei più grandi maestri dell'architettura italiana del Novecento, con una mostra immersiva al MAXXI di Roma che ne racconta, per temi, storia, ricerca e la feconda produzione.
Alla Calouste Gulbenkian Foundation di Lisbona sono in arrivo tre giorni di talk sui temi esaminati dalle mostre della Trienal de Arquitectura de Lisboa. In questa intervista Éric Lapierre, che ha diretto la terza edizione dell’appuntamento, ripercorre l’esperienza in un confronto aperto con gli omologhi internazionali.
A cinquant'anni dalla scomparsa dell'architetto tedesco, il duo Luftwerk ha messo un punto un'installazione luminosa che attraverso la proiezione di linee rosse incoraggia nuovi livelli interpretativi per una delle sue più celebri opere
La loro architettura è stata dimenticata e rimossa, ma Luigi Prestinenza Puglisi riporta all’attenzione il lavoro dei fratelli Luccichenti.
Progettato dall’unico architetto australiano finora insignito del Pritzker Prize, l’annuale padiglione temporaneo dei Queen Victoria Gardens di Melbourne reinterpreta il concetto di riparo. Incoraggiando un’esperienza di contemplazione del paesaggio e della città
Qual è il ritratto dell’architettura italiana contemporanea che emerge dalla Festa dell’Architetto, l’annuale appuntamento promosso dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori? Nei giorni dell’emergenza veneziana, in Ca’ Giustinian sono stati assegnati i tradizionali riconoscimenti
54 immagini scattate in sei diversi paesi del mondo raccontano gli edifici realizzati dalla scuola movimento fondata da Walter Gropius dal 1919 ad oggi. In che condizioni si trovano?
Rappresentare l’essere umano nel suo habitat quotidiano: questo si prepone la serie girata dai due “artisti architetti” Bêka e Lemoine. Dopo 10 tappe in altrettante città del mondo Homo Urbanus approda a Venezia. Ecco il trailer del film.
Lo studio di architettura fondato da Bjarke Ingels si è aggiudicato la realizzazione del nuovo edificio nel complesso milanese. Formata da due volumi, uniti tra loro da una copertura a portico, la struttura andrà a sommarsi al Dritto, allo Storto e al Curvo. Questo diverrà il portale di accesso a CityLife da nord.
In principio fu l’acqua granda, nel 1966. Cinquant’anni dopo cosa è cambiato? Molto e nulla. L’opinione dell’architetto Giovanni Leone sulla tragedia che ha colpito la Laguna nel 2019
Contraddistinta da un’ampia copertura che lascia passare luce e aria fino alla banchina ipogea, la nuova stazione si trova a ridosso del nucleo storico materano. È raggiunta dai treni che connettono Bari a Matera, lunga la linea gestita dalle Ferrovie Appulo Lucane
Con questo profilo, Luigi Prestinenza Puglisi invita a salvare dall’oblio i “vinti”, tutti quei professionisti che, per i casi della storia e non solo, sono stati dimenticati.

I PIÙ LETTI