Autore del saggio “Progettare per chi va in tram”, Carlo Melograni riflette sul mestiere dell’architetto e sul concetto di modernità.
Un momento di relax in mezzo al verde, pur restando in centro. Ecco come sarà l’estate di BAM – Biblioteca degli Alberi Milano. Ce ne ha parlato nel dettaglio il Project Manager Filippo Fantini.
Riapre il gioiello barocco, sede del Comando per la Formazione e Scuola di Applicazione dell’Esercito. Con lo sguardo rivolto al Teatro…
Come è la Biennale Architettura di Venezia? Una mostra fiduciosa, fantasiosa e piena di speranza per un mondo migliore. Ecco come l’ha spiegata Hashim Sarkis.
Iraq, Emirati Arabi, Israele, Bahrain e Arabia Saudita: un itinerario alla scoperta del padiglioni mediorientali alla Biennale di Architettura di Venezia.
Presentato il masterplan vincitore di “Reinventing cities” – bando mirato alla realizzazione di progetti di rigenerazione urbana in chiave sostenibile – per la riqualificazione di Piazzale Loreto. L’area diventerà pedonale, ecosostenibile e luogo di socialità
Il Padiglione Italia alla 17. Biennale di Architettura proietta il visitatore in un mondo di rimandi in cui non c’è una unica soluzione (come uno solo non è il problema) alla crisi climatica e sociale che stiamo vivendo oggi. Come può rispondere l’architettura?
A capo di T-Studio, l’architetta Guendalina Salimei sta portando avanti la riqualificazione dell'imponente progetto di social housing realizzato da Mario Fiorentino nella periferia sud-ovest della Capitale. Il suo intervento riguarda la ristrutturazione edilizia con cambio d’uso dei locali del piano un tempo riservato ai servizi.
L’ipotesi più accreditata e avvincente viene dall’Istituto di Lingue Orientali e Asiatiche dell’Università di Bonn: si tratterebbe di una camera magica, in cui venivano praticati riti iniziatici legati alla massoneria
Venerato da generazioni di architetti, Carlo Scarpa è l’emblema di tutto ciò che gli attuali professionisti del settore vorrebbero, ma non possono permettersi di ottenere. Ne parla Luigi Prestinenza Puglisi.
Il museo dedicato allo scrittore e poeta danese porta la firma del grande architetto giapponese. Una collaborazione internazionale per dare voce al mondo delle fiabe. Succede in Danimarca
In una piccola e composita wunderkammer, il Padiglione del Cile, curato da Emilio Marin e da Rodrigo Sepúlveda, racconta il quartiere José Maria Caro di Santiago. Un luogo che ha fatto della convivenza tra comunità diverse e variegate la propria strategia di vita quotidiana.