Chi a Milano è solito passeggiare per via Dante, sull’asse che da Piazza Duomo inquadra il Castello, lo sa bene. A una certa altezza, quando già si intravede Largo Cairoli, l’aria si fa insolitamente dolciastra e invitante: merito –...
Si estende ben al di là delle pareti della Wunderkammern, fino alle strade limitrofe a Tor Pignattara e oltre. È la singolare esposizione di C215, uno dei maggiori esponenti della Street Art internazionale. A Roma, fino al 24 maggio.
La Japan Society di New York, con la collaborazione dell'Istituto delle Arti di Minneapolis, presenta Edo Pop: the graphic impact of japanese prints: trenta lavori di dieci artisti contemporanei dialogano con oltre cento stampe Ukijo-e del periodo Edo (1615-1868). Fino al 9 giugno.
Le cromie sono smaglianti, i tratti calibrati su una rigorosa e rispettosa reinterpretazione dell’arte medievale: hanno studiato e lavorato sodo Raul Sanchez Araque  e Rudi, street-artist catalani alle prese con un pezzo decisamente singolare. Perché commissionato, contro il principio...
In oltre vent’anni di onorata carriere le tangenze con il mondo dell’arte sono state varie e disparate. Sia a livello di citazione pura, con la replica di immagini che vanno dal doganiere Rousseau ai vari Monet, Manet, Calder, Warhol...
Mostra in galleria, e murales in giro per la città. Sta diventando un format, già sperimentato in passato, per esempio a fine 2010 con Invader: ed ora la galleria Wunderkammern replica portando a Roma C215, pseudonimo dell’urban artist francese...
Sono fra i nomi che vanno per la maggiore in questi mesi. Sono fratelli gemelli e hanno una storia “vera” alle spalle. E lo potete leggere dal tipo di risposte che hanno dato a Sarah Corona, che con loro ha lavorato per una mostra nel Bronx.
Lo studio norvegese Snøhetta, specializzato nel campo del design d’interni e dell’architettura, si è aggiudicato la gara per la progettazione del nuovo “visitor center” delle grotte di Lascaux. Luogo solenne, meta di appassionati di storia e archeologia, il celebre complesso...
Questione di prospettive, cultura, carattere. Identità più o meno nazionale. Ogni Paese ha le sue icone, volontarie o meno: TvBoy®, artista underground e designer italiano di stanza a Barcellona, si è divertito a identificarne una per nazione. Italia e...
Paghi solo 2 milioni di dollari, e partecipi all’acquisto di un Gauguin che ne vale 58, di milioni. Ma era solo una truffa, basata sul Ponzi Scheme: messa in piedi da un ex stella del Football, Russell Allen Erxleben…...
Si scrive Bukruk, ma in lingua thai si legge “invasione”. Nome indicativo e programmatico per il primo festival di street-art mai realizzato a Bangkok: una trentina gli artisti, locali ed europei, chiamati a sbizzarrirsi sulle centinaia di metri quadri...
Numeri da disco d’oro per il Duca Bianco: una breve su La Repubblica per i 26mila biglietti staccati, in prevendita, per la mostra che al Victoria & Albert Museum omaggia David Bowie.  Beatrice Buscaroli firma la corposa recensione che Il Giornale dedica al...

I PIÙ LETTI