Prima edizione del Festival Super Walls, in cui verrà utilizzata la pittura Airlite, una particolare vernice che assorbe l’inquinamento. 10 artisti italiani e 4 artisti francesi dipingeranno a giugno tra Padova e Abano Terme
Nella Capitale è attualmente in corso MURo Festival, rassegna promossa dall’omonima fondazione che riflette sul rapporto tra Street Art, istituzioni e territorio. Relazioni a volte contraddittorie, di cui lo street artist Diavù ci ha spiegato le dinamiche
Graffiti, opere murali e piccoli interventi in strada. La street art ha invaso per il terzo anno consecutivo la città di Aberdeen, in Scozia, con le opere di tredici artisti internazionali. Un video-resoconto
Parola a Lucio Basik Bolognesi, artista impegnato in una attualizzazione in chiave street dell’immaginario medievale e barocco.
Il dirigente scolastico del liceo padovano ha promosso un progetto che invita gli artisti locali a intervenire negli spazi dell’istituzione, trasformata così in una sorta di galleria d’arte. Con opere anche di street art
Un bambino nel vento impetuoso di uno sbarco. Con il giubbetto di salvataggio e con in mano un razzo segnaletico. Fluorescente nella notte. È comparsa un’opera straordinaria al 99% attribuibile a Banksy durante i giorni dell’apertura della Biennale a Venezia. Ma nessuno se n’è accorto. Tutte le foto
Parola al collettivo che, dal 2010, interviene sui muri delle città guardando il presente con occhio critico e volontà di agire.
Il Dipartimento culturale della città statunitense ha lanciato un archivio in cui è possibile raccogliere le opere di street art presenti in città, per valorizzarle ma soprattutto tutelarle da rimozioni o tinteggiature
Parola allo street artist originario di Varese che trasforma i grandi classici dell’arte in opere dal sapore fortemente contemporaneo.
Si chiama Wall Surfaces (27 stops – Bari) ed è un omaggio alla gallerista Marilena Bonomo scomparsa nel 2014. Ecco di cosa si tratta
Un progetto sostenuto da un piccolo comune delle Marche e da un’associazione culturale. Il dipinto di un artista che si consuma e che viene coperto dal più invasivo murale uno street artist. Lo scontro tra i due e le ragioni di un sistema che cambia. Dalle logiche strada a quelle del museo.
Grazie alla prima edizione del Bando Distruzione, promosso dalla Fondazione CRC, l’artista piemontese trasforma un muro di contenimento in cemento armato, sotto al Castello di Monticello d’Alba, in opera d’arte. Coinvolgendo gli abitanti

I PIÙ LETTI

require(["mojo/signup-forms/Loader"], function(L) { L.start({"baseUrl":"mc.us10.list-manage.com","uuid":"dac4a3f480ace15f828415bfc","lid":"dc515150dd"}) })