È stato girato in Italia, nella piscina termale più profonda del mondo, ed è un breve filmato pieno di poesia. Julie Gautier l'ha diretto e interpretato, danzando nelle profondità e poi tornando in superficie
Giunge alla 26esima edizione il festival di teatro, danza e dintorni che si tiene a Forlì. Appuntamento dal 6 a l5 settembre. Intanto ecco qualche anticipazione.
L’attore statunitense, da tempo assente sulle scene, ha interpretato i componimenti dello scrittore Gabriele Tinti, ispirati alla statua greca “Pugilatore a riposo” conservata a Palazzo Massimo. Qui il filmato
Quasi un secolo fa, un artista che insegnava al Bauhaus cercò di reinventare la danza. Ancora oggi, il suo “balletto triadico” viene messo in scena nei teatri di tutto il mondo. Stiamo parlando, naturalmente, di Oskar Schlemmer
Un concentrato di rabbia, virtuosismo e passione. Il ballerino ucraino Sergei Polunin incanta tutti con il suo incredibile talento. Eccolo in un video girato dal fotografo e regista britannico Rankin. In attesa di ritrovarlo sul grande schermo
La celebre star ucraina reinterpreta il leggendario ballerino Nijinsky sulle note della “Sagra della primavera” di Stravinsky, nella coreografia della giapponese Yuka Oishi. Risultato non all’altezza del talento di Polunin.
L’Aida è l’emblema dell’opera areniana: opera che proprio quest’anno celebra i suoi cent’anni di vita. Ma cosa succede se l’allestimento viene affidato alla Fura dels Baus? In che cosa si trasformano le arie di Verdi sotto l’influsso di tecnologie sofisticate e rituali primitivi? Una serie di repliche fino al 3 agosto. Poi sarà la volta della rievocazione dell’Aida del 1913 con la regia di Gianfranco De Bosio.
Protagonisti e performance che hanno animato il programma “Live Works” nell’ambito del Festival Drodesera, alla Centrale Fies.
Il 62° Festival dei Due Mondi rende omaggio ai cento anni del Bauhaus con due spettacoli
Una conversazione con Michele Spanghero, giovane artista veneto, che unisce una raffinata ricerca sul suono all’uso di diversi linguaggi creativi. È lui a raccontarci di Monologues, un lavoro affascinante e dalle molte possibili letture. Dedicato ai più bei teatri d’Italia.
Dopo la presentazione al Torino Film Festival, arriva nelle sale italiane, solo per due giorni, l'opera sperimentale di Davide Ferrario. I temi? Il corpo, il sesso, l'erotismo, ma anche la potenza della danza come linguaggio espressivo. Ecco il trailer.
Barbara Boninsegna fondatrice e curatrice di Drodesera, fa il punto sul progetto arrivato al suo trentanovesimo anno di vita. Sullo sfondo di Dro, in provincia di Trento.

I PIÙ LETTI

require(["mojo/signup-forms/Loader"], function(L) { L.start({"baseUrl":"mc.us10.list-manage.com","uuid":"dac4a3f480ace15f828415bfc","lid":"dc515150dd"}) })