Libri, fotografie e biblioteche. Il nuovo lavoro di Giovanni Zaffagnini

Angela Madesani descrive il nuovo lavoro del fotografo Giovanni Zaffagnini, racchiuso nel libro edito da Danilo Montanari Editore. Un viaggio nella intimità delle biblioteche private.

Ho sempre pensato che Identikit fosse uno dei lavori più intelligenti di Luigi Ghirri. Sono immagini della sua biblioteca. Come un identikit ricostruisce un volto, così attraverso la biblioteca possiamo ricostruire la personalità di un individuo. Guardare tra i libri, scorgere le copertine, gli oggetti, le fotografie che stanno sugli scaffali è un modo per frugare nell’anima di una persona che, consapevolmente, ha accumulato quegli oggetti. Sono dettagli di edifici spirituali.

IL LIBRO FOTOGRAFICO DI GIOVANNI ZAFFAGNINI

Parto da questo per giungere al recente lavoro di Giovanni Zaffagnini, Stairway to Heaven Interior with books, pubblicato in un bel volume da Danilo Montanari Editore. In copertina un’immagine che riesce a riassumere il senso del lavoro del fotografo romagnolo, una immagine di Kafka appesa al muro, accanto a essa ci sono pile di libri dei quali è impossibile leggere il titolo. E ancora davanti a essi zaini, borse. All’interno del libro vediamo la fotografia intera, dove fa la sua comparsa una fisarmonica. Il libro è accompagnato da un testo di Eugenio Baronchelli: “Organizzare una biblioteca, pensava l’argentino Borges, è costruire una scala per il paradiso; con più prudente agnosticismo, il francese Bachelard scrive che la biblioteca è la cosa che più si avvicina al Paradiso terrestre. Umberto Eco ridusse o elevò la questione a questa laica ipotesi del secondo tipo ‘Se Dio esistesse, sarebbe una biblioteca’”.

Giovanni Zaffagnini – Stairway to Heaven (Danilo Montanari Editore, Ravenna 2020)
Giovanni Zaffagnini – Stairway to Heaven (Danilo Montanari Editore, Ravenna 2020)

FOTOGRAFIE E LETTURA

Le foto di Zaffagnini non portano il nome del proprietario delle singole librerie e questo ci dispone in un atteggiamento di grande curiosità. È una sorta di gioco, in cui possiamo arrivare alla soluzione, accostando i luoghi dove le immagini sono state realizzate e i ringraziamenti agli “insaziabili lettori”. Le foto ci introducono in mondi intimi, proibiti, alcuni di un ordine meticoloso, altri in cui il disordine regna sovrano, ma è un disordine in cui vorremmo entrare per cercare di guardare a fondo, di scoprire, di comprendere tra le righe.

GLI SCATTI DI ZAFFAGNINI

Zaffagnini è fotografo raffinato e ancora una volta ha dato vita a un lavoro interessante, in cui la tassonomia gioca un ruolo importante. Pare di scorgere in queste sue opere un passaggio ulteriore, che entra in dialogo, fra gli altri, con l’amore per i libri di intellettuali e artisti suoi amici e conoscenti, dallo scrittore Giulio Mozzi al fotografo Guido Guidi. Si sviluppa così un corposo fil rouge, che, soprattutto in un momento come quello attuale, è in grado di aiutarci a dare un senso a quanto ci sta capitando.

Angela Madesani

Giovanni Zaffagnini – Stairway to Heaven
Danilo Montanari Editore, Ravenna 2020
www.giovannizaffagnini.it
www.danilomontanari.com

Dati correlati
AutoreGiovanni Zaffagnini
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Angela Madesani
Storica dell’arte e curatrice indipendente, è autrice, fra le altre cose, del volume “Le icone fluttuanti. Storia del cinema d’artista e della videoarte in Italia”, di “Storia della fotografia” per i tipi di Bruno Mondadori e di “Le intelligenze dell’arte” (Nomos edizioni). Ha curato numerose mostre presso istituzioni pubbliche e private italiane e straniere. È autrice di numerosi volumi di prestigiosi autori fra i quali: Gabriele Basilico, Giuseppe Cavalli, Franco Vaccari, Vincenzo Castella, Francesco Jodice, Elisabeth Scherffig, Anne e Patrick Poirier, Luigi Ghirri. Ha recentemente curato un volume sugli scritti d’arte di Giuseppe Ungaretti. Insegna all’Accademia di Brera e all’Istituto Europeo del Design di Milano.