Immagini da (un)fair, la nuova fiera di arte contemporanea a Milano

Opere d’arte accessibili, dedicate ad un giovane collezionismo, hanno finalmente la loro fiera a Milano. Le immagini da (un)fair a Superstudio Maxi

A pochi giorni da miart, apre a Milano, nella sede di Superstudio Maxi, la prima edizione di (un)fair, una nuova fiera di arte contemporanea in corso fino al 10 aprile. (un) perché l’iniziativa diretta da Manuela Porcu, ex Affordable Art Fair, e Laura Gabellotto, si pone come un formato alternativo e accessibile dedicato alla nuova generazione di collezionisti con 70 gallerie italiane e straniere che si dislocano su una superficie di 10mila metri quadrati. Interessante anche il programma collaterale, fatto di performance, eventi speciali e tanti talk. Si parte venerdì 8 aprile con lo spazio dedicato al “collezionismo Millennial” a cura di Andrea Concas, e all’arte contemporanea africana in collaborazione con Whitley Neill, con Lidija Kostic Khachatourian (Akka Project) e Pamela Enyonu. Inoltre si parla di arte e sostenibilità con Francesco Fossati. Modera Paola Buzzini (Soup Opera). Sabato 9 aprile si parla di nuovi talenti artistici, sempre con Concas e con Deodato Salafia (Deodato Arte), Sandie Zanini (Zanini Arte), Andrea Zandin, Gaia Bianchi (BianchiZardin), Andrea Lacarpia (Candy Snake). Gran finale domenica 10 aprile: si parla di nuovi modi di vedere e pensare. Rispondono Cristiano De Medio, Pierluigi Fabrizio, Giorgio Liddo, Maurizio Vicerè, fondatori di ƎMERGE. Intanto, ecco le immagini della fiera.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.