Reportage dalle gallerie di New York. La mostra di Mariette Pathy Allen da ClampArt

La Allen fotografa da oltre 40 anni la comunità transgender. Qui le immagini della sua mostra, scattate da Francesca Magnani, in corso nella Big Apple fino al 10 aprile

Mariette Pathy Allen, Kay Ex Green Beret
Mariette Pathy Allen, Kay Ex Green Beret

Fino al 10 aprile da ClampArt è in mostra Transformations di Mariette Pathy Allen. L’artista fotografa la comunità transgender da oltre quarant’anni, e attraverso la sua pratica artistica, è stata una pioniera della coscienza di genere, contribuendo a numerose pubblicazioni anche accademiche. Il suo primo libro, pubblicato nel 1989, è Transformations: Crossdressers and those Who Love Them (E.P. Dutton, Inc). La pubblicazione fu rivoluzionaria nella sua indagine di una comunità allora incompresa. La serie “Transformations” è iniziata con immagini in bianco e nero a New Orleans l’ultimo giorno del Mardi Gras nel 1978, quando “per un colpo di fortuna, ho soggiornato nello stesso hotel di un gruppo di crossdressers, uno dei quali divenne un amico“, scrive. “Questo incontro casuale mi ha portato in un mondo per lo più chiuso di uomini che hanno bisogno di esprimere i loro ‘lati femminili’. Rendendomi conto presto che mi ero imbattuta in qualcosa di potenzialmente liberatorio e quasi completamente frainteso, ho deciso di ‘de-freakify’ la questione, per offrirne una visione diversa”.

Mariette Pathy Allen, Transformations, ClampArt New York. Ph. Francesca Magnani
Mariette Pathy Allen, Transformations, ClampArt New York. Ph. Francesca Magnani

ALLEN: I RITRATTI

La mostra di ClampArt sulla Ventinovesima Strada include il portfolio completo di stampe vintage a colori, che consiste in ritratti di crossdresser scattati negli anni ’80. La stessa serie è stata esposta 30 anni fa nel gennaio 1990 alla Simon Lowinsky Gallery di New York City. La mostra di ClampArt include anche una selezione di stampe in bianco e nero scattate nella stessa epoca. Il secondo libro di Mariette Pathy Allen, The Gender Frontier (Kehrer Verlag, 2003) è una raccolta di fotografie, interviste e saggi che riguardano l’attivismo politico, i giovani e la gamma di persone che si identificano come transgender negli Stati Uniti. Ha vinto il Lambda Literary Award 2004 nella categoria transgender / genderqueer. Altri libri dell’artista includono TransCuba (Daylight Books, 2014) e Transcendents: Spirit Mediums in Burma and Thailand (Daylight Books, 2017).

 Francesca Magnani

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Francesca Magnani
Francesca Magnani scrive e fotografa a New York dal 1997. Ha una formazione accademica in Classics e Antropologia alle università di Bologna, Padova, NYU; racconta con immagini e parole gli aspetti della vita delle persone che la toccano e raggiungono, al contempo raccontando la sua stessa vita.