A Milano la prima personale italiana del video artista Charles Atlas

Alla Fondazione ICA di Milano debutta in Italia il celebre regista e video-artist Charles Atlas.

Il lavoro di Charles Atlas (St. Louis, Missouri, 1949) è un ensemble di danza, performance e media da quasi quattro decenni. Il progetto espositivo allestito presso la Fondazione ICA di Milano, a cura di Alberto Salvadori e sviluppato in collaborazione con l’artista stesso, riporta i momenti salienti della sua ricerca. Di stanza in stanza, su grandi schermi e piccoli apparecchi, la telecamera si muove di concerto con i soggetti, invece di rimanere statica e riportare agli spettatori un semplice spettacolo su un palcoscenico.
La prima opera è The Waning of Justice, con la drag Lady Bunny che parla scandita da un eterno ritorno di tramonti mentre un timer calcola il tempo impiegato dal sole per scomparire all’orizzonte. Seguono le installazioni Blue Studio: Five Segments e Channels/Inserts, realizzate con Merce Cunningham; Hail the New Puritan, film girato con il danzatore e coreografo Michael Clark; Ex-Romance, con Karole Armitage; The Legend of Leigh Bowery, documentario sul fashion designer e performer omonimo. L’esposizione si chiude con la videoinstallazione Turning Portraits realizzata insieme all’artista Anohni.

‒ Lucia Antista

Evento correlato
Nome eventoOminous, Glamorous, Momentous, Ridiculous
Vernissage01/04/2020 NO SOLO EVENTO ONLINE
Duratadal 01/04/2020 al 03/05/2020
CuratoreAlberto Salvadori
Generearte contemporanea
Spazio espositivoICA MILANO - ISTITUTO CONTEMPORANEO PER LE ARTI
Indirizzovia Orobia 26 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Lucia Antista
Laureata in Filologia moderna, vive a Milano, occupandosi di arte, fotografia e teatro per Libreriamo. Giornalista pubblicista, al limite della grafomania, collabora con varie testate e quando può scrive sul suo blog Luce fu.