Scegli il Contemporaneo: al via il progetto triennale che lega arte e scienza nei luoghi di Roma

Artisti, storici dell’arte, ma anche astronomi, ricercatori e chirurghi saranno le guide d’eccezione che accompagneranno i visitatori nei luoghi della cultura di Roma, per raccontare le inaspettate connessioni tra arte e scienza.

GalleriaNazionale ©Monkeys VideoLab
GalleriaNazionale ©Monkeys VideoLab

Era il 1969 quando il fotografo Luigi Ghirri rifletteva sulla fotografia della Terra scattata dalla Luna, apparsa sui giornali dell’epoca. Un’immagine così potente da racchiudere tutte le immagini del mondo, compresi i musei, le opere d’arte, i libri, i manoscritti, i progetti e i sogni. CosìTutte le immagini del mondo diventa il titolo della terza edizione di Scegli il Contemporaneo, l’iniziativa che mira a fondere il linguaggio scientifico e quello artistico, proponendo visite guidate con artisti, storici dell’arte, curatori scientifici, educatori museali, visite animate e laboratori nei luoghi della cultura di Roma. 

Studio Azzurro, Entrare fuori Uscire dentro, Museo Laboratorio della Mente ASL ROMA 1, 2008
Studio Azzurro, Entrare fuori Uscire dentro, Museo Laboratorio della Mente ASL ROMA 1, 2008

SCEGLI IL CONTEMPORANEO: TUTTE LE IMMAGINI DEL MONDO A ROMA 

La manifestazione, in programma dall’11 ottobre al 15novembre 2020 in sedi diffuse, è organizzato da “Senza titolo” – Progetti aperti alla Cultura, società che si occupa di progettazione e gestione di servizi educativi e di mediazione culturale per musei e mostre in Italia; è inoltre il progetto vincitore dell’Avviso Pubblico EUREKA! ROMA 2020-2021-2022, inserito nel programma di ROMARAMA 2020. “Scegli il Contemporaneo è nato nel 2017 con l’obiettivo di tessere una rete di rimandi e collegamenti tra le proposte culturali della scena artistica contemporanea di Roma e di favorire un nuovo sguardo sulla città, promuovendo una fruizione partecipata della cultura e pratiche di cittadinanza attiva, attraverso visite guidate e animate per un pubblico sempre più diversificato”, racconta ad Artribune Elena Lydia Scipioni, curatrice del progetto triennale. “Con l’edizione Tutte le immagini del mondo abbiamo messo in rete artisti, divulgatori scientifici, ricercatori ed educatori museali, coinvolgendo diversi musei e fondazioni in un grande racconto che si spinge verso sentieri narrativi inusuali. Abbiamo pensato a un programma triennale per approfondire, con diversi ospiti, alcuni temi cardine: l’indagine sull’uomo e sulle modalità percettive; sullo statuto dell’immagine; l’analisi dei processi, dei mutamenti, degli effetti del trascorrere del tempo, delle conseguenze del progresso sul patrimonio artistico e della responsabilità dell’essere umano in quanto scienziato, artista e cittadino”.

Maurizio Mochetti, Camouflage en Rouge, 1987, aereo in fiberglass, pannelli installati a muro
Maurizio Mochetti, Camouflage en Rouge, 1987, aereo in fiberglass, pannelli installati a muro

SCEGLI IL CONTEMPORANEO: MAURIZIO MOCHETTI ALLA GALLERIA NAZIONALE DI ROMA

Ad aprire il progetto, domenica 11 ottobre 2020 alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma., sarà l’artista Maurizio Mochetti (Roma, 1940), conosciuto per le sue indagini sugli elementi e i fenomeni fisici dell’universo e sulla loro rappresentazione visiva. “La visita con Maurizio Mochetti sarà l’occasione per ascoltare un racconto libero e personale che toccherà diversi momenti della ricerca e della vita dell’artista, dalla mostra di Picasso del 1953, visitata a soli 13 anni alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna, alla storia dei rapporti con gli altri artisti, quella con Pino Pascali tra tutti”, commenta ancora la curatrice, “indagheremo la sua ricerca sullo sfondo di quel clima scientifico che, tra il 1955 e il 1964, produsse l’estensione della nostra conoscenza del mondo; ci interrogheremo sulle tangenze tra il suo lavoro e le correnti artistiche degli anni Sessanta e Settanta. Un incontro speciale che ci consentirà di approfondire la poetica di Mochetti attraverso le opere di una collezione molto importante che include, tra le altre, quelle di Lucio Fontana, Marcel Duchamp e Dan Flavin, a partire dalle quali affronteremo le questioni del tempo, dello spazio, della luce e della forma, che hanno costantemente interessato Mochetti e sulle quali si è sviluppato un pensiero e un lavoro di indubbia originalità”.

Maurizio Mochetti
Maurizio Mochetti

LE ISTITUZIONI COINVOLTE IN SCEGLI IL CONTEMPORANEO 2020

Un calendario di eventi, fino al 15 novembre 2020, coinvolgerà neurochirurghi, ricercatori, astronomi, artisti e storici dell’arte in percorsi a tema per le mostre e le collezioni di MIAC – Museo Italiano dell’Audiovisivo e del Cinema, il Museo Laboratorio della Mente ASL ROMA 1, il Museo Leonardo da Vinci, la Fondazione Volume!, la Centrale Montemartini e Cinecittà si Mostra – Istituto Luce Cinecittà. A questo link, la programmazione completa degli eventi. 

-Giulia Ronchi

SCEGLI IL CONTEMPORANEO
Tutte le immagini del mondo
11 ottobre – 15 novembre 2020
sedi diffuse, Roma
https://www.romarama.it/manifestazione/scegli-il-contemporaneo-%E2%80%93-tutte-le-immagini-del-mondo-6224

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Attualmente collabora con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne. Cura la rubrica “Le curatrici donne più influenti nel mondo” per Marie Claire e “Storie d’amore nella storia dell’arte” per Elle.