Fra apocalisse e rinascita. Francesca Banchelli a Firenze

Museo Novecento, Firenze – fino al 12 ottobre 2020. Nella prima personale di Francesca Banchelli in un museo italiano, dipinti di grande formato, disegni, sculture e installazioni interrogano l’Apocalisse di Scipione. A 90 anni dalla sua esecuzione.

Si incontrano, si abbracciano, si baciano, dialogano tra loro i fuggitivi che popolano le tele di Francesca Banchelli (Montevarchi, 1981), protagoniste dell’ottavo capitolo del ciclo Duel, ospitato dal Museo Novecento di Firenze. Identificarli può richiedere uno sforzo di osservazione: possono essere abbozzati in esili silhouette o appena accennati tramite memorie di laconici visi; in altri casi, invece, si impongono come presenze cardine in vertiginose visioni inondate di colori saturi.

L’APOCALISSE DI SCIPIONE

Sospese in tempi e luoghi indefiniti, queste figure sembrano capaci di annullare la distanza concettuale che le dovrebbe separare dagli uomini ritratti da Scipione nell’Apocalisse del 1930. Profeticamente scelta da Banchelli in epoca pre-pandemica, l’opera si carica oggi di sinistri riflessi propri di una fase in cui ognuno si trova a fare i conti con l’obbligata sospensione, la temuta solitudine, la certezza della morte.
Eppure, anche grazie alle concrete tracce materiche delle opere installative – forse i primi, decisivi segni di una comunità in grado di riattivarsi? – e per la carica cromatica dei dipinti, alcuni recentissimi, Banchelli fa largo a una duplice prospettiva. Anche questa volta, in fondo, “potrebbe trattarsi di una tragica fine oppure di una nuova genesi, l’inizio di una purificazione”.

Valentina Silvestrini

Evento correlato
Nome eventoMario Mafai / Francesca Banchelli
Vernissage11/07/2020 no
Duratadal 11/07/2020 al 12/10/2020
AutoriMario Mafai, Francesca Banchelli
CuratoriSergio Risaliti, Stefania Rispoli, Eva Francioli, Stefania Delia Previti, Rebecca Ricci
Generearte moderna e contemporanea
Spazio espositivoMUSEO NOVECENTO
Indirizzopiazza Santa Maria Novella 10 50123 - Firenze - Toscana
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Silvestrini
Dal 2016 coordina la sezione architettura di Artribune, piattaforma per la quale scrive da giugno 2012, occupandosi anche della scena culturale fiorentina. Ha studiato architettura all’Università La Sapienza di Roma, città in cui ha conseguito l'abilitazione professionale. Ha intrapreso il percorso professionale in parallelo con gli studi, occupandosi di allestimenti museali, fieristici ed eventi presso studi di architettura e all’ICE - Istituto nazionale per il Commercio Estero fino al 2011. Successivamente ha frequentato il "Corso di alta formazione e specializzazione in museografia" della Scuola Normale Superiore di Pisa e ha curato gli eventi e la comunicazione della FUA - Fondazione Umbra per l’Architettura, a Perugia. I suoi articoli sono stati pubblicati anche su Abitare, abitare.it, domusweb.it, Living, Klat, Icon Design, Grazia Casa, Cosebelle Magazine e Sky Arte. Oltre all'architettura, ama i viaggi e ha una predilezione per l'Asia e il Medio Oriente.