Alla ricerca di una nuova luce. Pizzi Cannella a Roma

Galleria Mucciaccia, Roma – fino al 18 gennaio 2020. Le grandi tele di Pizzi Cannella conducono in un viaggio immaginario dove frammenti e schegge di oggetti sono avvolti da una luce naturale che abbaglia e illumina, dando vita a innumerevoli storie.

Il viaggio di Pizzi Cannella (Rocca di Papa, 1955) parte dall’esperienza della notte quando nella mostra Salon de Musique and other Paintings, a San Pietroburgo, i grandi lampadari ravvivavano le atmosfere notturne. Esperire l’oscurità rende ancor più affascinante la luce, ed ecco che l’artista la indaga riscoprendo i colori, come nelle tele Corallo, Bagno turco, Esterno giorno, Verde verde verde, Marina o madreperla, Bianco d’argento, bianco di Spagna.
I dipinti raccontano squarci di mondi dispiegati nelle tenui tinte che si perdono nell’immensità del bianco, contaminandolo, movimentandolo, senza mai annientarlo completamente. Subito dopo, però, il buio impera nuovamente con la serie Nottambulo, quasi come un “pentimento” al cambiamento. Un lato oscuro dove “incalcolabili cose” vengono stipate. “Si tratta anche per un artista di ritrovare, tra le molte cose che emergono insieme alla luce anche la pittura stessa, la pittura perduta” (Franco Rella).

Valentina Muzi

Evento correlato
Nome eventoPizzi Cannella - En plein air 2019
Vernissage25/10/2019 ore 18
Duratadal 25/10/2019 al 18/01/2020
Generiarte contemporanea, personale, collettiva
Spazio espositivoGALLERIA MUCCIACCIA
IndirizzoLargo della Fontanella di Borghese 89, 00186 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC - Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.