Luci d’Artista fuori Torino. Un’aurora boreale proiettata su una stele alta 88 m

Aurora è l’installazione di Alessandro Sciaraffa, ospite di Luci d’Artista 2019. È sulla Stele del Torino Outlet Village di Settimo Torinese che svetta visibile da più punti. Anche dall’aereo e dalla Stazione Spaziale Internazionale.

Miracola di Roberto Cuoghi, in piazza San Carlo a Torino, non è l’unica nuova installazione per lo storico progetto Luci d’Artista di quest’anno. Se si esce fuori dalla città, ci si imbatterà in un’altra luce ospite della manifestazione torinese, nata nel 1998 con l’obiettivo di portare l’arte fuori dagli spazi istituzionali. Stiamo parlando di Aurora, l’installazione luminosa e sonora di Alessandro Sciaraffa (Torino, 1976) sulla Stele del Torino Outlet Village di Settimo Torinese, realizzata nel 2017 – come l’intera struttura – dall’architetto Claudio Silvestrin (autore anche della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo). Su invito della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino, Sciaraffa ha ideato un videomapping sonoro che proietta un’aurora boreale sulla stele alta 88 metri: le immagini e i suoni a bassa frequenza registrati durante la sua permanenza a Tiriberka di Murmansk in Russia ne traducono, così, le impercettibili sfumature in un grafico multicolore. L’inaugurazione di Aurora avverrà sabato 7 dicembre, ma noi vi facciamo già vedere gli effetti di questo fenomeno naturale riprodotti su questa imponente struttura. Ecco alcune immagini scattate durante le prove di accensione…

-Claudia Giraud

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).