L’arte brasiliana al femminile dal 1968 a oggi. A Napoli

Thomas Dane Gallery, Napoli ‒ fino al 30 novembre 2019. “Terra Trema” è il titolo della mostra che riunisce nella galleria partenopea le artiste brasiliane Paloma Bosquê, Anna Bella Geiger, Sonia Gomes, Patricia Leite, Solange Pessoa e Leticia Ramos.

La terra trema per l’instabilità di una situazione economica, politica, sociale, ma anche ambientale e culturale sempre più minate. Questa la chiave di lettura contemporanea adottata dalla mostra Terra Trema, che rilegge le tematiche dell’omonimo film di Visconti del 1948, riportandole alla condizione del Brasile di oggi. Uno sconvolgimento insieme intimo e universale, vissuto attraverso gli occhi di sei artiste brasiliane di generazioni diverse: Paloma Bosquê, Anna Bella Geiger, Sonia Gomes, Patricia Leite, Solange Pessoa e Leticia Ramos.
Un racconto che spazia dal 1968 al 2018, fatto attraverso medium e poetiche molto distanti gli uni dalle altre, ma confluenti in una denso intreccio semantico. Nelle sale s’innesta una sapiente alchimia in cui le opere abitano un dialogo fatto di visioni, di indagini profonde e delicate allo stesso tempo. Domina su tutte la grande installazione sospesa Maria dos Anjos di Sonia Gomes, che decostruisce un abito da sposa per creare un’essenza che narra la fragilità delle cose terrene e la speranza che abita il desiderio umano.

Alessandra Frosini

Evento correlato
Nome eventoTerra Trema
Vernissage21/09/2019 ore 18,30 su invito
Duratadal 21/09/2019 al 30/11/2019
Generiarte contemporanea, collettiva
Spazio espositivoTHOMAS DANE GALLERY
IndirizzoVia Francesco Crispi, 69 - Napoli - Campania
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Alessandra Frosini
Alessandra Frosini è critica e curatrice di mostre d'arte contemporanea. Laureata in Storia dell'Arte Medievale presso l’Università degli Studi di Firenze e specializzata in museologia e in management culturale, dal 2009 ha collaborato con musei, istituzioni, società e gallerie d'arte in Italia e all’estero per numerose mostre ed eventi, portando avanti una personale riflessione sul concetto di memoria. Scrive per testate d’arte quali ArsKey, Artribune, Espoarte, Juliet Art magazine, oltre che per cataloghi e riviste. È docente di museologia e museografia in master sull’organizzazione di eventi culturali e consulente per la compravendita di opere d’arte per privati, case d’asta e fondi d’investimento in arte. Fra le ultime collaborazioni come critico si segnala la partecipazione come giurato al Canova Art Prize di New York, mostra “Giorgio De Chirico and Giorgio Morandi. Rays of Light in Italian Modern Art” al Modern Art Museum di Shanghai, la mostra “Polixeni Papapetrou | Between worlds” per il Photolux Festival, e la doppia personale di Angelo Brescianini e Beatrice Gallori all’Aria Art Gallery di Istanbul.