Istanbul Airport. L’arte moderna della Turchia nel più grande aeroporto del mondo

Una selezione dell’Istanbul Modern Collection, primo museo d’arte contemporanea della città turca, è in mostra nella Lounge di Turkish Airlines nel nuovo hub della compagnia aerea, l’Istanbul Airport

Istanbul Airport
Istanbul Airport

Il principale museo d’arte moderna e contemporanea della Turchia e la compagnia aerea di bandiera si alleano nel nome dell’arte nel più grande aeroporto del mondo: il nuovo hub turco, l’Istanbul Airport. A partire dal 3 maggio, una speciale selezione della collezione dell’Istanbul Modern è esposta in una sezione dedicata nella Turkish Airlines Business Lounge, presentando 38 opere di 16 artisti.

Istanbul Airport
Istanbul Airport

LE OPERE

Come compagnia aerea di bandiera della Turchia, contribuiamo sempre a divulgare i valori nazionali del nostro paese. Grazie alla collaborazione con Istanbul Modern, i nostri passeggeri in partenza dall’Istanbul Airport avranno l’opportunità di ammirare nella nostra lounge straordinarie opere d’arte moderna turche, trasformando i tempi di attesa per i loro voli in un esclusivo momento culturale”, ha dichiarato M. İlkerAycı, Chairman of the Board and the Executive Committee di Turkish Airlines. “Aggiungendo un tocco artistico alla nostra esperienza di viaggio, le opere dell’esposizione varieranno durante il corso dell’anno, mostrando ai nostri ospiti diversi esempi di arte moderna turca. Invitiamo tutti i passeggeri a scoprire le opere d’arte moderna turca nel nuovo hub dell’aviazione globale, l’Istanbul Airport”. L’esposizione, intitolata A Selection from the Istanbul Museum of Modern Art Collection, si estende per 130 mq e propone, infatti, esempi significativi delle quattro principali correnti dell’arte moderna turca, alternando dipinti paesaggistici del XX secolo con quadri astratti dei pittori degli anni ’50, focalizzati sulla ricerca di un connubio tra arte occidentale e orientale. Un ottimo modo per dare visibilità alle collezioni del primo museo d’arte contemporanea di Istanbul che, inaugurato nel 2004, sta cambiando volto.

IL PROGETTO

Ora è, infatti, temporaneamente ospite dell’Union Française d’Istanbul a Beyoglu, in attesa del trasloco nel 2020 nel nuovo edificio progettato da Renzo Piano. “Grazie alla nostra collaborazione con Turkish Airlines, siamo lieti di presentare l’arte moderna della Turchia ai turisti nazionali e stranieri in attesa del proprio volo nella Turkish Airlines Business Lounge nel terminal internazionale dell’Istanbul Airport”, conclude Oya Eczacıbaşı, Presidente dell’Istanbul Museum of Modern Art. “Le opere varieranno tre volte all’anno, mostrando ai passeggeri esempi di diverse epoche e artisti. Attraverso questa esposizione, non solo presenteremo al mondo l’arte della Turchia, ma permetteremo ai viaggiatori di trascorrere in modo proficuo l’attesa per il proprio volo, circondati da opere d’arte. Naturalmente, tutti coloro che desiderano approfondire questo tema, sono invitati a visitare l’Istanbul Museum of Modern Art”.

– Claudia Giraud

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).