35 anni di Surrounded Islands di Christo e Jeanne-Claude. Le celebrazioni durante Art Basel Miami

In occasione del 35esimo anniversario dalla realizzazione della celebre opera, la Pace Gallery presenta ad Art Basel Miami Beach i disegni preparatori di Surrounded Islands. E il Pérez Art Museum dedica una mostra a Christo e Jeanne-Claude

Christo e Jeanne-Claude a Central Park
Christo e Jeanne-Claude a Central Park

Miami, 1983: la coppia di artisti Christo (Gabrovo, 1935) e Jeanne-Claude (Casablanca, 1935 – New York, 2009) circonda 11 isole della Biscayne Bay con oltre 600mila metri quadrati di tessuto fluttuante di polipropilene rosa. Nell’arco di due settimane, l’installazione artistica si armonizza con il resto del paesaggio, creando una composizione dai toni blu, verde, rosa e turchese. Nonostante la sua breve durata, Surrounded Islands – tra le più celebri opere del duo artistico – ha avuto un notevole impatto sulla storia culturale della città, anticipando in un certo senso l’ascesa di Miami a centro artistico internazionale. A distanza di 35 anni, e in occasione della prossima edizione di Art Basel Miami Beach che si terrà dal 6 al 9 dicembre 2018, la Pace Gallery presenterà in fiera una serie di cinque opere su carta di Christo, tutte legate a Surrounded Islands. Il progetto pensato per Art Basel segna l’inizio della collaborazione tra Christo e la Pace Gallery, che nel 2020 culminerà con una grande mostra dedicata all’artista presso la sede newyorchese della galleria, al 540 West 25th Street.

CHRISTO E LA PACE GALLERY

“Christo è un sognatore e un artista dalla energia mitica che ha ridefinito il modo in cui interagiamo con il mondo che ci circonda”, ha commentato Marc Glimcher, Presidente e CEO di Pace Gallery. “Da James Turrell a Maya Lin e Robert Irwin, la galleria è stata a lungo impegnata con artisti che si spingono oltre gli spazi tradizionali della galleria, immaginando e creando opere d’arte su scala monumentale, ed è un onore iniziare una collaborazione con Christo”. Ad Art Basel, Pace esporrà una selezione di collage preparatori e disegni che Christo ha realizzato tra il 1981 e il 1983 durante la fase progettuale di Surrounded Islands. Utilizzando matita, carboncino, pastello, cera, smalto, fotografie aeree e campioni di tessuto, questi lavori rivelano l’evoluzione dei dettagli del progetto, la ricerca degli artisti e la profonda comprensione del sito e dell’ambiente circostante. “La visione e l’opera di Christo e Jeanne-Claude vivono ai confini delle cose – i bordi e le intersezioni di luoghi, idee e materiali –, e la loro pratica incarna un’ambizione sconfinata per l’arte di sfidare la natura, per esistere in qualche modo oltre la scala della natura”, conclude Glimcher.

LA MOSTRA AL PÉREZ ART MUSEUM

Anche il Pérez Art Museum di Miami dedica una mostra a Surrounded Islands: è stata inaugurata lo scorso 4 ottobre e sarà visitabile fino al 17 febbraio 2019 Christo and Jeanne-Claude: Surrounded Islands, Biscayne Bay, Greater Miami, Florida, 1980–83 | A Documentary Exhibition, esposizione che presenta materiali di archivio e opere legati all’installazione: 50 disegni e collage, un modello su larga scala della baia e delle sue isole, centinaia di fotografie e documenti. La mostra al PAMM è un adattamento di una precedente mostra su Surrounded Islands, che è stata presentata in Germania, Francia, Paesi Bassi, Spagna, Svizzera, Belgio e Giappone tra il 1984 e il 1991.

– Desirée Maida

Miami

Dal 6 al 9 dicembre 2019
Art Basel Miami Beach
Miami Beach Convention Center
www.artbasel.com

Pérez Art Museum Miami
1103 Biscayne Blvd.
www.pamm.org

Dati correlati
Autore Christo e Jeanne-Claude
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.