Il fascino discreto del fantastico. Sabrina Casadei a Firenze

Eduardo Secci Contemporary, Firenze ‒ fino al 30 giugno 2018. L’astratta, materica pittura della giovane artista romana costruisce una narrativa di paesaggio fiabesca e drammatica insieme, che esplora le infinite possibilità della natura di mostrarsi all’occhio umano.

Ispirandosi alla ricerca del fantastico nel quotidiano di Luigi Ghirri, Sabrina Casadei (Roma, 1985) dà vita a una pittura nella quale la dimensione spaziale si sfrangia in un universo d’immagini astratte e inquietanti, che possono essere mari in tempesta, eruzioni vulcaniche, mostri marini, esplosioni cosmiche, distese fiorite. E, sin dal titolo della mostra, ci ricorda l’esistenza di una realtà capace di rinnovarsi apparendo sotto forma di fogge inconsuete.
La realtà come corpo vivo, espressa per tramite di una pittura materica fatta d’acrilico e olio, che a tratti ricorda il Simbolismo di Previati, a tratti l’Action Painting di Pollock e, sempre, dona l’idea di un mondo fluido, in continuo (ri)divenire.
Un’ispirata casualità è l’anima di una ricerca pittorica che anela all’infinito, senza pagare pegno a effetti artificiosi o leziosi; il risultato è un’atmosfera sospesa fra il dramma, la scoperta e l’attesa, a metà tra Lewis Carroll e A. A. Milne.

Niccolò Lucarelli

Evento correlato
Nome eventoSabrina Casadei - No old thing Under The Sun
Vernissage19/05/2018 ore 18
Duratadal 19/05/2018 al 30/06/2018
AutoreSabrina Casadei
CuratoreMicòl di Veroli
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoEDUARDO SECCI CONTEMPORARY
IndirizzoPiazza Goldoni, 2 - Firenze - Toscana
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.