Depero superstar: il tributo di 5 designer al genio futurista e un cancello tutto per lui

Lo stile del Mago di Rovereto rivive nelle tavole-tributo realizzate da cinque artisti internazionali, da Olimpia Zagnoli a Giò Pastori e Jun Cen. A Torino, invece l’omaggio di un artista in un cancello.

Tributo a Depero, Olimpia Zagnoli
Tributo a Depero, Olimpia Zagnoli

Mentre una grande mostra – in corso nella “Villa dei Capolavori” della Fondazione Magnani-Rocca a Mamiano di Traversetolo – celebra il mito sperimentatore di Fortunato Depero e il suo fare da artista totale, capace di sfidare ogni barriera creativa, spaziando dal teatro alla pubblicità, dal design all’artigianato, cinque artisti internazionali gli dedicano parallelamente un tributo. Stiamo parlando di #Avantissimo, un progetto che porta la firma di Kreativehouse, uno studio creativo che collabora con brand di moda, non profit e istituzioni culturali come London College of Fashion, Pinko, Vogue. Tra cui il Fidenza Village – luogo in cui il design incontra il pubblico e si confronta con il mercato e i brand – promotore di quest’idea che, in pieno spirito futurista, riesce a vivere su diversi media, nasce sul web ma è anche un’installazione in metallo e materiale plastico e, allo stesso tempo, un’esclusiva capsule collection di bandane d’autore. Olimpia Zagnoli (Italy), Jun Cen (China/USA), Ale Giorgini (Italy), Gio Pastori (Italy), Roman Muradov (Russia), questi i nomi degli artisti che hanno aderito all’omaggio, realizzando cinque tavole originali, come tributo personale al Mago di Rovereto e alla sua fantasia vorace e multiforme, ora esposte fino al 9 aprile lungo i viali del Villaggio, anche sotto forma di bandana in limited edition: i visitatori le potranno ricevere rivolgendosi all’ufficio informazioni turistiche del centro commerciale o nell’esclusivo spazio The Concierge, per l’occasione arricchito da un originale video esperienziale del progetto.

IL CANCELLO DI DEPERO

A Torino, invece, prosegue a Torino l’attività filantropica di Gruppo Building che ha rinnovato il connubio con l’artista Richi Ferrero inaugurando una nuova opera d’arte pubblica per la città.
Questa volta l’autore del cortile di The Number 6, “la casa più bella del mondo” secondo ArchDaily, ha realizzato un “cancello futurista” in omaggio a Fortunato Depero nel cortile di Lagrange12, il palazzo del ‘600 recentemente restaurato dalla società di costruzioni torinese, il cui cantiere era già stato oggetto di un intervento artistico da parte degli studenti dell’Accademia Albertina. L’installazione – un grande motociclista in acciaio che si anima al momento dell’accensione della cancellata – pur all’interno di un edificio privato, sarà fruibile a cittadini, turisti e semplici curiosi dal lunedì al sabato nelle ore diurne. E andrà a fare compagnia ad Equinox, la “vedetta” luminosa realizzata sempre da Ferrero sul tetto di Lagrange12.

Evento correlato
Nome evento#Avantissimo
Vernissage06/03/2017
Duratadal 06/03/2017 al 09/04/2017
AutoriAle Giorgini, Olimpia Zagnoli, Gio Pastori, Jun Cen , Roman Muradov
Generedesign
Spazio espositivoFIDENZA OUTLET VILLAGE
IndirizzoFrazione San Michele Campagna - Fidenza - Emilia-Romagna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.