Apre a Firenze la nuova Street Levels Gallery. Un po’ galleria, un po’ hub creativo

Obiettivo diventare un punto di riferimento per i giovani della città. Con la prima mostra lo spazio darà voce a 18 artisti contemporanei


Nasce in Toscana, a Firenze, Street Levels Gallery, “il primo luogo nel suo genere in Toscana”, come amano definirla i suoi promotori, che ne parlano come di “galleria espositiva”, ma anche di “hub creativo” con l’obiettivo di fare mostre, ma anche divulgazione al grande pubblico sui temi che riguardano il contemporaneo, con una predilezione naturalmente per i giovani della città, creativi e non. Molti i buoni propositi dello spazio che apre domani 18 dicembre in Via Palazzuolo 74 con una mostra collettiva intitolata Unity Wanted.

FIORENTINI “DI STRADA”
Street gallery, così come la strada in cui si muovono gli artisti, o la strada in cui incontrare le persone. Ma come sarà questa mostra? A parlare con Artribune è Matteo Bidini della galleria, che spiega che “Unity Wanted è la mostra che unisce alcuni dei principali esponenti dell’arte urbana e graffiti writing fiorentino. Tele, sculture, arredo urbano, fotografie e muri racconteranno, per la prima volta, una storia già incontrata e conosciuta tra le strade e le ferrovie di una città artisticamente viva e che forma ogni anno molti nuovi giovani creativi”. Gli artisti coinvolti sono 18 Mr.Wany, Zed1, Hogre, Guerrilla SPAM, Clet, HOPNN, Bue2530, Ninjaz, Fone, Urto, Ache77, Exit Enter, Jamesboy, Stelleconfuse, Zeus OCZB, Lupen 639, Blub e Moradi il Sedicente. Insieme a questi, sarà presente con un’inedita mostra fotografica anche la storica crew fiorentina ADR.

Santa Nastro

Inaugurazione: domenica 18 dicembre 2016 – ore 18.00
Dal 18 dicembre 2016 al 18 Gennaio 2017
Street Levels Gallery
Via Palazzuolo 74ar – Firenze
+39 339.2203607
[email protected]
https://www.facebook.com/StreetLevelsGalleriaFirenze/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è membro dello staff di direzione di Artribune. È inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ufficio stampa per l’American Academy in Rome e Responsabile della Comunicazione della Fondazione Pino Pascali. Dal 2011 collabora con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli, con Re_Place, Mu6, L’Aquila e con Arte in Centro. Dal 2006 al 2011 ha collaborato alla realizzazione del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni.