Inaugurerà in Piemonte nel 2018 una grande mostra dedicata al Rinascimento di Gaudenzio Ferrari

Sarà inaugurata nel marzo 2018 una grande mostra dedicata al pittore piemontese che nelle sue opere a tema sacro seppe coniugare la lezione di Leonardo e Perugino con un linguaggio popolare e coinvolgente. L’esposizione si articolerà contemporaneamente in tre città, Novara, Vercelli e Varallo Sesia

È dedicata a Gaudenzio Ferrari (Valduggia, 1489 – Milano, 1546) la grande esposizione che inaugurerà nel marzo 2018 in Piemonte. Scandita in tre sedi – Castello di Novara, L’Arca di Vercelli, Pinacoteca e Sacro Monte di Varallo Sesia –, Il Rinascimento di Gaudenzio Ferrari è una sorta di “mostra omnia” che oltre alle sedi espositive coinvolgerà anche chiese ed edifici in cui sono presenti affreschi e opere del maestro piemontese. Considerato dal trattatista manierista Giovanni Paolo Lomazzo uno dei sette “governatori” del “Tempio della Pittura” insieme a Mantegna, Michelangelo, Polidoro da Caravaggio, Leonardo, Raffaello e Tiziano, Gaudenzio Ferrari nella sua opera seppe coniugare la lezione stilistica di maestri come Leonardo e Perugino – dei quali sono presenti opere in mostra – con un linguaggio “popolare” in grado di suscitare sentimenti di pietà e devozione nei fedeli che si trovavano al cospetto delle sue opere a tema sacro. Un esempio eloquente è la Crocifissione realizzata da Ferrari per l’omonima cappella di Sacro Monte a Varallo Sesia. Curata da Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa con la supervisione di Gianni Romano, Il Rinascimento di Gaudenzio Ferrari si articolerà geograficamente e tematicamente in tre sezioni: a Varallo saranno affrontati gli anni giovanili dell’artista, a Vercelli la stagione della maturità, e a Novara gli anni estremi, dove il pittore è soprattutto attivo sulla scena milanese nel momento clou del Manierismo.

– Desirée Maida

 

Evento correlato
Nome eventoIl Rinascimento di Gaudenzio Ferrari
Vernissage24/03/2018 ore 11 su invito
Duratadal 24/03/2018 al 01/07/2018
AutoreGaudenzio Ferrari
CuratoriJacopo Stoppa, Giovanni Agosti
Generearte antica
Spazio espositivoMUSEO CIVICO DEL BROLETTO
IndirizzoVia Fratelli Rosselli 20 - Novara - Piemonte
Evento correlato
Nome eventoIl Rinascimento di Gaudenzio Ferrari
Vernissage22/03/2018 ore 17 su invito
Duratadal 22/03/2018 al 16/09/2018
AutoreGaudenzio Ferrari
CuratoriJacopo Stoppa, Giovanni Agosti
Generearte antica
Spazio espositivoIL SACRO MONTE DI VARALLO SESIA
IndirizzoVia Sacro Monte, 1, 13019 - Varallo - Piemonte
Evento correlato
Nome eventoIl Rinascimento di Gaudenzio Ferrari
Vernissage23/03/2018 ore 17.30 su invito
Duratadal 23/03/2018 al 01/07/2018
AutoreGaudenzio Ferrari
CuratoriJacopo Stoppa, Giovanni Agosti
Generearte antica
Spazio espositivoARCA - EX CHIESA DI SAN MARCO
IndirizzoPiazza San Marco 1 - Vercelli - Piemonte
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.