50 anni di The Italian Job. A Torino un bus sospeso a 22 m d’altezza ricorda il celebre film

Il bus sospeso su un palazzo di 6 piani è un’opera dello scultore inglese Richard Wilson per ricordare l’anniversario del film girato in città: sarà la cornice del prossimo Torino Film Festival. Le foto

York Pullman Coaches wrapped in British flag, courtesy Mark Hinchliffe
York Pullman Coaches wrapped in British flag, courtesy Mark Hinchliffe

Nel 2019 ricorre il cinquantesimo anniversario dell’uscita nei cinema di tutto il mondo di uno dei film più iconici nel Regno Unito, The Italian Job. Girato a Torino, il lungometraggio racconta la storia di un gruppo di ladri inglesi, capitanati da Michael Cainee arrivati sotto la Mole per organizzare una rapina a bordo di tre Mini Cooper, un paio di Jaguar e un autobus. Ora quel pullman è tornato in città, sospeso ad un’altezza di 22 m su un palazzo di sei piani, in pieno centro. Si tratta dell’installazione Hang On A Minute Lads… I’ve Got A Great Idea, dello scultore inglese Richard Wilson, a cura di Mark Hinchcliffe con Heidi Donohoee promossa dal Gruppo Buildinga Domus Lascaris, l’edificio a cui sta lavorando alla sua trasformazione abitativa. Ispirata alla scena finale del film, l’opera è una grande scultura basculante che, andando oltre i confini nazionali e sfidando l’uscita del Regno Unito dall’Ue, mette in primo piano l’arte e la cultura. “È un’opera d’arte e nello stesso tempo un’impresa ingegneristica!”, ha dichiarato ad Artribuneil curatore e collezionista britannico Mark Hinchliffe. “Oggi siamo tutti molto più europei di 50 anni fa nei nostri atteggiamenti nei confronti del cibo, del vino, dell’arte e della cultura e – soprattutto nell’attuale clima politico – abbiamo voluto celebrare la nostra amicizia con l’Europa con questo intervento culturale”. Comparso nei giorni di Artissima, il bus resterà sospeso in città fino al 2 dicembre, come degna cornice del prossimo Torino Film Festival(22-30 novembre 2019). Ecco le immagini… 

-Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoThe Italian Job
Vernissage01/11/2019 ore 18,30 su invito presso Domus Lascaris
Duratadal 01/11/2019 al 02/12/2019
AutoreRichard Wilson
Generearte contemporanea
Spazio espositivoGOLDEN PALACE
IndirizzoVia Dell'Arcivescovado 18 - Torino - Piemonte
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).