La cucina a regola d’arte. A Torino arriva il Bocuse d’Or Europe OFF: 8 eventi da non perdere

La più prestigiosa competizione gastronomica del mondo, Bocuse d’Or, ideata in Francia nel 1987, fa tappa a Torino e la città la celebra con un calendario di iniziative che intrecciano cibo e cultura. Dai Musei Reali alla Reggia di Venaria gli eventi da non perdere…

Il premio Bocuse d’Or, la più prestigiosa competizione mondiale di alta cucina, ideata nel 1987 in Francia dal padre della Nouvelle Cuisine Paul Bocuse per promuovere il valore e la professionalità degli chef internazionali, arriva per la prima volta in Italia. Sarà Torino, infatti, ad ospitare l’11 e il 12 giugno 2018 la finale europea del Bocuse d’Or. L’evento, abbinato al Campionato Mondiale di Pasticceria, porterà sotto la Mole i migliori chef che gareggeranno per conquistare il titolo europeo e per aggiudicarsi il posto per la finale mondiale del 17° Bocuse d’Or, in programma a Lione a fine gennaio 2019. Per celebrare la manifestazione, nasce Bocuse d’Or Europe OFF 2018, con la collaborazione del Circolo dei lettori e dell’Accademia Bocuse d’Or Italia: un calendario di appuntamenti incentrati sul rapporto tra cultura e cibo nei luoghi più belli e significativi della città. Dai Musei Reali al Museo Nazionale del Cinema, che ospiterà la grande festa di apertura il 9 giugno, sono tante le istituzioni coinvolte. Il programma culmina, infatti, dall’8 al 16 giugno, in una intensa settimana di appuntamenti fra arte, cinema, teatro, design, creatività e, naturalmente, cucina con eventi creati ad hoc per omaggiare la tradizione enogastronomica italiana e internazionale. Ecco quelli da non perdere…

–  Claudia Giraud

https://www.bocusedoreuropeoff2018.it

1. L’ARTE DELLA TAVOLA AI MUSEI REALI DI TORINO

La cucina di buon gusto, Musei Reali, Torino

I Musei Reali di Torino ospitano la mostra La Cucina di Buon Gusto, vero e proprio viaggio tematico intorno al cibo. Attraverso disegni, manoscritti, opere rare a stampa, pubblicazioni specialistiche settecentesche e ottocentesche, preziose suppellettili, il percorso espositivo fornisce il racconto più esaustivo sull’arte della buona tavola tra il Seicento e l’Ottocento. I Musei Reali conservano una prestigiosa collezione di porcellane raccolte nel tempo dai Savoia per impreziosire le sale da pranzo della residenza. È possibile ammirare, nel salone monumentale della Biblioteca Reale, nella sezione Tavole Reali, una selezione dei più eleganti servizi da tavola, realizzati dalle più celebri manifatture europee. Nella seconda parte della mostra, all’interno della sezione Invito a Tavola, allestita nelle diciannove vetrine della Sala Leonardo, vengono, invece, ricostruiti idealmente due diversi menù: il primo è ispirato ai due banchetti serviti a corte nell’autunno del 1865, mentre il secondo illustra diverse ricette della tradizione piemontese.

La cucina di buon gusto / dal 20 aprile
Musei Reali – Biblioteca Reale, Piazzetta Reale, 1, Torino
www.museireali.beniculturali.it

2. ITINERARI D’ARTE NELL’ASTIGIANO

Gran Tour. Paesaggi vitivinicoli Unesco, architetture e vino nelle terre astigiane

Uno speciale itinerario alla scoperta del territorio nel segno dell’arte contemporanea: è Gran Tour. Paesaggi vitivinicoli Unesco, architetture e vino nelle terre astigiane che si svolgerà il primo maggio per l’intera giornata. Il percorso inizia con la visita del Parco Artistico Orme su La Court a Castelnuovo Calcea, che accoglie sculture di arte contemporanea inserite all’interno di un vigneto di barbera. Successivamente si entra nelle Cattedrali Sotterranee, nel centro di Canelli. Spazi enormi caratterizzati da navate, deambulatori e transetti, proprio come in una cattedrale, ma votati all’invecchiamento degli spumanti più pregiati del territorio. Infine, la visita al Castello di Moasca con la Rocca del XIV secolo che ospita una preziosa raccolta d’arte, un ristorante e un giardino pensile con affaccio sulle colline e i piccoli paesi arroccati.

Gran Tour. Paesaggi vitivinicoli Unesco, architetture e vino nelle terre astigiane
1 maggio
Ritrovo piazza Solferino, lato Teatro Alfieri, Torino, ore 8.30
Rientro a Torino previsto per le ore 19 circa
Prenotazione obbligatoria
Numero verde 800.329.329 | Infopiemonte Torinocultura
Piazza Castello angolo Via Garibaldi, tutti i giorni ore 9 – 18
www.abbonamentomusei.it

3. I PROTAGONISTI DELLA CUCINA ITALIANA IN MOSTRA

Regine e Re di Cuochi

Dopo la sua prima edizione nel 2016 alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, torna – questa volta all’ex Borsa Valori di Torino – la mostra Regine e Re di Cuochi. Da Massimo Bottura a Davide Scabin, gli chef più importanti d’Italia si raccontano in una mostra d’arte, attraverso immagini fotografiche e materiale documentario, per dimostrare come la cucina d’autore possa avere un valore anche culturale, oltre che turistico e produttivo.

Regine e Re di Cuochi
Dal 4 maggio 2018 Al 24 giugno 2018
Ex Borsa Valori, Via San Francesco da Paola, 28, Torino

4. IN MEMORIA DI GUALTIERO MARCHESI

Gualtiero Marchesi. Arte in cucina

Che Gualtiero Marchesi, chef pluristellato, scomparso nel dicembre 2017, amasse l’arte contemporanea è cosa nota. Così come è noto che proprio dalle arti visive lo chef abbia tratto ispirazione per alcuni dei suoi piatti più celebri. Palazzo Madama di Torino ospita la mostra Gualtiero Marchesi. Arte in cucina che esalta il rapporto tra la cucina di Marchesi e le opere degli artisti contemporanei a cui si è ispirato. Un legame fortissimo non solo visivo ma anche di metodo perché, proprio come tutti i grandi artisti, il maestro della cucina italiana ha rivoluzionato e innovato, ha guardato avanti, anticipando il futuro.

Gualtiero Marchesi. Arte in cucina
Dal 17 maggio 2018 Al 12 giugno 2018
Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica, piazza Castello
www.palazzomadamatorino.it

5. IL CIBO E L’ARTE DELL’ASIA ORIENTALE AL MAO

Cultura e cucina del Vietnam e della Corea

Il cibo e l’arte dell’Asia orientale sono i protagonisti degli appuntamenti targati Bocuse Off al MAO – Museo d’arte orientale. Un programma speciale dedicato alla Corea del Sud e al Vietnam, nato grazie alla collaborazione con il Consolato Generale della Repubblica di Corea a Milano. Dal 8 giugno 2018 Al 16 giugno, il MAO propone presentazioni e showcooking, dedicati alla ricca tradizione gastronomica dei due paesi,  e una mostra di arte coreana.

Cultura e cucina del Vietnam e della Corea
Dal 8 giugno 2018 Al 16 giugno 2018
MAO Museo d’Arte Orientale, via San Domenico 11
http://www.maotorino.it/it

6. LA FESTA DI APERTURA ALLA MOLE ANTONELLIANA

Festa di apertura Bocuse d’Or Europe Off 2018 al Museo del Cinema di Torino

Dal tripudio di torte di fragole coloratissime di Marie Antoinette, agli spaghetti ingurgitati con avidità da Alberto Sordi in Un americano a Roma, ai dolcetti preparati da Agatha in Grand Budapest Hotel, passando per la tortilla preferita da Marcello Mastroianni nei panni di Pereria. I film raccontano la cucina da sempre e non è un caso che si sia scelta proprio la Mole Antonelliana, sede del Museo del Cinema di Torino, come location per la grande festa di apertura della rassegna con proiezioni, dj set.

Festa di apertura Bocuse d’Or Europe Off 2018 / 9 giugno dalle ore 20.30
Museo Nazionale del Cinema, via Montebello, 20/A
www.museocinema.it

7. IL FESTIVAL DI ARTI VISIVE E PERFORMATIVE SUL CIBO

Play with Food, ph Alain Battiloro

Play with Food è il primo festival di arti visive e performative interamente dedicato al cibo. Nato nel 2010 da un’idea dei Cuochivolanti, è organizzato da Collettivo Canvas con la direzione artistica di Davide Barbato e Chiara Cardea. La settima edizione, sostenuta da Circolo dei lettori, Fondazione Piemonte dal Vivo e Camera di Commercio di Torino, dà ampio spazio al teatro, declinando il tema del cibo in spettacoli, performance, cene segrete e appuntamenti conviviali.

Play with Food / dal 11 giugno 2018 Al 17 giugno 2018
Sedi varie Torino
http://www.playwithfood.it/

8. DÉJEUNER SUR L’HERBE AI GIARDINI DELLA REGGIA DI VENARIA REALE

Brindisi a corte

Per la serie Brindisi a Corte, nella cornice incantevole dei giardini della Reggia di Venaria Reale, si svolgerà il 16 giugno, un déjeuneur sur l’herbe, ispirato dal famoso dipinto di Édouard Manet, accompagnato da visite guidate teatrali e da una ricostruzione storica.

Brindisi a corte / 16 giugno
Giardini, Venaria Reale, To
Partenza in bus da Torino alle ore 10 da Piazza Castello – fronte Teatro Regio

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).