Torna 8208 Lighting Design Festival. A Como installazioni di luce tra arte e design internazionale

Si svolgerà fino al 24 novembre 8208 Lighting Design, il festival promosso dalla Fondazione Alessandro Volta e dal Comune di Como che per venti giorni illuminerà il cielo della città lombarda. Da quest’anno c’è anche una luce permanente all’Ostello Bello Lake Como Hostel, grazie a un progetto del festival con Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Como e Ostello Bello, in partnership con IED Barcelona.

L’anno scorso è nato a Como un festival diffuso, dedicato alla trasformazione del contesto urbano tra installazioni luminose, eventi, talk, mostre e workshop. Stiamo parlando di 8208 Lighting Design Festival, che per la sua seconda edizione dedicata al tema del Boundary – sulle varie sfumature del confine – diventa di respiro extraterritoriale e internazionale con il coinvolgimento di artisti, designer, università, professionisti provenienti da tutta Europa, stringendo partnership con altre manifestazioni. È questo il caso della luce permanente Twisting Connection, collocata presso la sede di Ostello Bello Lake Como Hostel e che va ad aggiungersi alle altre sei installazioni luminose del festival – però temporanee – poste in altrettanti luoghi simbolo della città di Como, di cui una nella città di Cernobbio. L’opera è frutto del progetto Light Art Residency, una vera e propria residenza d’artista tenutasi a Villa Sucota per una settimana, che ha visto la collaborazione degli studenti dell’Accademia di Belle Arti Aldo Galli – IED Como e di IED Barcelona, sotto la guida dell’artista Alessandro Lupi. Ne è nata, così, un’installazione di light art a partire dagli spunti forniti dal tema di 8208 Lighting Design Festival, e dalla filosofia del viaggio e dei valori dello scambio, comuni con quelli di Ostello Bello, la società di ricettività oggi presente in due stati, Italia e Myanmar. Ecco le immagini.

– Claudia Giraud

Evento correlato
Nome evento8208 Lighting Design Festival 2017
Vernissage04/11/2017 ore 18,30
Duratadal 04/11/2017 al 24/11/2017
Generinew media, festival
Spazio espositivoPINACOTECA CIVICA
IndirizzoVia Diaz 84 - Como - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).