Un libro omaggia David Bowie: Ziggy Stardust di Luca Scarlini è il numero zero della nuova collana incendi di Torino. Sulle storie appassionate di artisti

“Il trucco è pesante, preciso, sembra una maschera del teatro kabuki. Ormai lo sanno tutti, estimatori fanatici e detrattori isterici: Ziggy ha dato un’incarnazione esatta alla parola unisex”. Sono parole di Luca Scarlini tratte dal prologo del suo nuovo libro Ziggy Stardust. La vera natura dei sogni. Un racconto, sulla più nota creazione di David […]

Il trucco è pesante, preciso, sembra una maschera del teatro kabuki. Ormai lo sanno tutti, estimatori fanatici e detrattori isterici: Ziggy ha dato un’incarnazione esatta alla parola unisex”. Sono parole di Luca Scarlini tratte dal prologo del suo nuovo libro Ziggy Stardust. La vera natura dei sogni. Un racconto, sulla più nota creazione di David Bowie, che ora suona come un omaggio postumo, a poche settimane dalla morte dell’artista britannico. Luca Scarlini, saggista, drammaturgo, storyteller per musei in Italia e all’estero e conduttore di Museo Nazionale su Radio 3, conosce bene il mondo del teatro, per cui riesce a far entrare il lettore nelle scene e nella vita di una rockstar messianica, in un mondo sull’orlo dell’apocalisse.
Ziggy Stardust. La vera natura dei sogni è il numero zero di incendi, una nuova collana di libri della casa editrice add editore che, nata a Torino nel 2010 dagli editori Francesca Mancini e Paolo Benini, dispone dal 2015 anche di un luogo di incontro, con libri e proposte culturali: lo Spazio B all’interno della Libreria Bodoni, dove verrà presentato il libro di Scarlini martedì 26 gennaio, alle ore 18,30. La linea del nuovo progetto incendi? La spiegano direttamente gli editori: “I protagonisti della vita culturale italiana e internazionale racconteranno la loro passione per scrittori, registi, musicisti, pittori, sportivi, autori teatrali, artisti di ogni sorta: incontri inattesi, generatori di meraviglia”. Libri a metà strada tra il saggio biografico e il racconto: soprattutto, storie appassionate.

Claudia Giraud

http://www.addeditore.it/

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).